Tag: Qui San Martino

LITOPAT S.MARTINO JUNIOR CAMPIONE NAZIONALE RAGAZZI

Nell’ultimo atto della Winter League 2018/2019, la Finale Nazionale Ragazzi, svoltasi domenica 10 marzo sugli impianti bolognesi della Record e del Palacus, si è concretizzata una delle più classiche sorprese che certe volte lo sport regala. Soltanto una settimana fa i ragazzi della formazione del Litopat S.Martino Junior, seconda classificata nel girone Veneto Ovest dietro i vincitori della Crazy Sambonifacese, si preparavano ad una tranquilla domenica senza impegni sportivi, ma la rinuncia da parte del Livorno 1948, secondo classificato nel girone toscano ed ammesso alla finale nazionale, li ha portati a Bologna e, alla fine di un’intesa giornata di baseball, ad alzare la coppa di Campione Nazionale Winter League. D’altronde se le partite, in tutti gli sport, fossero giocate solo sulla carta sarebbe tutto meno divertente.

Si comincia di buon mattino con i romagnoli dello Junior Rimini che sconfiggono agevolmente il Padule Sesto Fiorentino (7-0). I romagnoli allungano la striscia positiva cominciata nella fase regionale (8 vittorie consecutive) non trovando grande resistenza nei ragazzi toscani. I riminesi sono al solito concreti in battuta (doppi di Metalli e Gregorini) e implacabili dal monte, lasciando solo due arrivi in base in 4 inning al Padule. Contemporaneamente gli Athletics Bologna, con lo stesso rotondo risultato, hanno avuto vita facile con il Ferrara Baseball. Dopo un iniziale equilibrio, i bolognesi vanno in vantaggio con  Suarez, in base per valida, su lancio pazzo. Al terzo gli Athletics si portano sul 4-0, con il singolo di Achille Volpones ed un doppio ancora di Suarez. Punteggio finale (7-0) fissato dalle valide di Musi, Brunelli e Greco.

Nei successivi incontri sono scese in campo le formazioni friulane e venete: la Litopat S.Martino Junior ha avuto ragione dei Rangers Redipuglia (6-2) mentre i Ducks di Staranzano hanno sconfitto la Crazy Sambonifacese (3-0). Partita, quest’ultima, di buon livello ed equilibratissima, decisa all’ultima ripresa. Per quattro inning i lanciatori, Doria e Franceschini per i Ducks, Baltieri e Dal Pozzo, tengono a stecchetto gli attacchi avversari. All’ultimo inning le valide di Capitanini e Rizzo e soprattutto il doppio di Doria danno i 3 punti decisivi. Il S.Martino soffre solo al primo inning con il Redipuglia. Dopo essere passato in svantaggio al grazie al doppio del friulano Franco, i veronesi riprendono subito in mano la partita grazie alle valide di Dal Maso e Raimondi (3 su 3 per lui con tre doppi) e chiudono in controllo la partita.

Terzo incontro di giornata al Palacus e facile successo dello Staranzano sugli Athletics (7-1), qualificandosi di fatto già per la finalissima. Gli Athletics partono in vantaggio con le valide di Carolingi e Greco, lasciando però colpevolmente 3 corridori in base. Subito i friulani reagiscono e mettono ko i felsinei: due doppi a seguire, ed il fuoricampo di Franceschini mettono i primi tre punti e l’ipoteca sulla gara. Successivamente i Ducks controllano la gara, non concedendo più nulla ai bolognesi (9 eliminazioni consecutive in difesa) ed incrementando il vantaggio fino al risultato finale. Alla Record invece i Rangers vincono sul Padule (4-2). Si decide tutto all’ultimo inning. I toscani, in svantaggio 1-0, segnano due punti grazie ad un errore a alla valida di Jordan Ariani, ma nell’ultimo attacco i Rangers ribaltano ulteriormente il risultato, grazie quattro valide consecutive sul rilievo toscano.

L’incontro decisivo del girone A, all’ora di pranzo, ha visto affrontarsi S.Martino e Rimini, chi vince ottiene il posto in finale, e a spuntarla è stata la squadra veronese (4-1). Ed è una sorpresa anche per come si è svolta la partita. Parte bene il Rimini segnando un punto al secondo inning mentre Ruggeri dal monte subisce sì l’ennesimo doppio della giornata di Raimondi, ma riesce a non subire punti, realizzando 6 strike out totali. Nonostante una difesa veronese piuttosto fallosa (ben 4 errori complessivi) i riminesi non riescono più a segnare, incappando in una partita negativa nel box, realizzando zero valide. Ed è al quarto inning che il S.Martino piazza la zampata decisiva. Sulla miglior lanciatrice della fese regionale, Noemi Cortesi, i veronesi realizzano i 3 punti decisivi con due doppi, Pitteri e Storti. L’ultimo inning non serve al Rimini per recuperare e il fuoricampo da un punto di Pitteri è il suggello alla sorpresa della giornata. Utili solo per definire i posti di rincalzo le successive vittorie del Rimini sui Rangers (8-0), del S.Martino sul Padule (5-2), dello Staranzano su Ferrara (9-4) e del S.Bonifacio sugli Athletics (6-0).

Ed eccoci alla finalissima. Partita giocata bene dalle difese e dal reparto lanciatori e decisa da un solo punto a referto. I partenti, Doria per i Ducks e Pitteri per il S.Martino, tengono bene il monte non concedendo punti. Il bullpen veronese si dimostra però migliore rispetto a quello friulano. Al cambio lanciatori infatti il S.Martino segna il punto decisivo grazie alle due battute extrabase di Farinati e Raimondi mentre lo Staranzano non riesce più a mettere uomini in base e lo stesso Raimondi, con 6 strike out consecutivi, chiude la partita. La manifestazione non prevede il premio come MVP, ma se ci fosse stato difficilmente sarebbe sfuggito al ragazzo veronese, autore complessivamente di 6 valide con altrettanti doppi e, come detto, la chiusura decisiva della finale. Sono stati premiati infine come miglior battitore Marco Rizzo, dello Staranzano, e come miglior lanciatore Mattia Ruggeri, dello Junior Rimini.

Arrivederci alla Winter League 2019/2020.

Crazy Sambonifaciese vince la Winter League Ovest U12 2019

Crazy Sambonifaciese si aggiudica, alla fine di una gara tesa e combattuta, il diritto ad accedere alla Finale Nazionale della Winter League U12 2019. Alla Finale di girone Veneto Ovest arriva dopo aver battuto in semifinale il Codogno per 7 a 1 ed aspetta sul campo il LITOPAT San Martino Buon Albergo Junior che a sua volta aveva regolato i Dynos Verona per 9 a 0.

Crazy segna i primi 2 punti alla fine del 2° inning grazie a 4 basi conquistate per ball ed alla valida di De Cristian. Inizio terzo e San Martino ribalta lo score grazie alle valide di Pitteri e Farinati; 3 a 2 San Martino. Crazy pareggia immediatamente, a fine terzo, grazie a due corse molto aggressive di Baltieri che ruba terza e casa base. Ancora un punto per San Martino a inizio quarto grazie alla valida di Storti ma Crazy torna subito in vantaggio grazie ad una fallosa difesa del San Martino che incassa tre punti. Non riesce l’ultimo tentativo di rimonta del San Martino che consegna la vittoria ad una perfetta difesa Crazy: tre rimbalzanti e relativi out in prima!!!

Terzo posto per Codogno che regola nella Finalina Dynos Verona.

I premi individuali vanno a Tommaso Lettieri del Codogno come lanciatore ed a Massimiliano Dal Maso del San Martino come battitore. FP.

Winter League Veneto Ovest, Codogno e Dynos in Finale di zona.

San Martino Buon Albergo, 17 febbraio 2019.

Si è svolta oggi, a  San Martino Buon Albergo (VR), la seconda giornata qualificatoria della Winter League Veneto Ovest 2019. Alla fine della giornata si sono qualificate per la Finale Veneto Ovest di domenica 24 febbraio Codogno e Dynos Verona. Nella prima gara della giornata Dynos e Codogno sono già avversarie ed a prevalere è la prima per 4-3 con i lanciatori Gelmini e Zanelotti in “chiaro scuro”, molte BB ma anche un buon numero di K. Nella seconda gara Codogno e Brescia pareggiano 3-3 nonostante Lettieri sul monte e Zaffi e Zanelotti in battuta, tutti del Codogno, si distinguano per K e battute valide. Gara 3 vede ancora un pareggio, tra Brescia e Dynos, con attacchi avari e difese particolarmente fallose; solo una valida di Defendi in tutta la partita. Gara di ritorno tra Codogno e Dynos che vede prevalere i primi per 1-0. Il punto del Codogno è propiziato da un bel doppio di Zaffi portato a casa dal compagno Lettieri. In gara 5 Codogno prevale facilmente su Brescia per 7-1 battendo 4 valide con Lettieri, Rancati, Giancone (doppio) e Granata e zittendo l’attacco bresciano ancora con Lettieri e i suoi 6 K in 2 innings. Nell’ultima gara della giornata Dynos prevale su Brescia per 6-4. Sugli scudi Avola e Manfredini per Brescia, Gelmini, Busetto e Griguolo per Dynos. A fine giornata Codogno e Dynos totalizzano entrambe 5 punti, ma Codogno passa come prima grazie al miglior rapporto punti subiti/difese giocate. Domenica prossima 24 febbraio la Finale Veneto Ovest, cui parteciperanno anche San Martino Jr e Crazy Sambonifaciese, determinerà chi accederà alla finale nazionale di Bologna.  FP.

Nel Veneto Ovest LITOPAT S.Martino e S.Bonifacio già in finale regionale

Inizia anche il Girone Veneto Ovest della Winter League Ragazzi 2019. Si gioca a San Martino Buon Albergo.

La prima gara, vinta dal LITOPAT San Martino sul Bolzano 9-0, vede un monte bolzanino particolarmente falloso mentre per San Martino Dal Maso e Storti, a fronte di 3 BB, registrano 7 K e le valide di Dal Maso e Pitteri, con le tante basi ball, capitalizzano i 9 punti finali.

Nella gara successiva il Crazy Sambonifacese prevale sul Bolzano 6-0. Il Bolzano non riesce a finalizzare contro la difesa Crazy (Dal Pozzo, De Cristan e Pasetto ottengono 6K su 9 eliminazioni) che in attacco, con 5 valide di Dal Pozzo, Pasetto, Cherubini(2), Bolla, incamera i 6 punti della vittoria.

Gara 3 vede LITOPAT San Martino prevalere sul Crazy, 5-0. Raimondi zittisce le mazze avversarie con 5k su 6 liminazioni. San Martino finalizza sulle valide di Dal Maso, Raimondi, Bighignoli e 8 BB avversarie.

Gara 4 e ancora LITOPAT San Martino prevale su Bolzano 9-4, battendo una sola valida con Farinati. Anche per Bolzano una sola valida di De Boni e 3 punti segnati su un rilievo infelice del San Martino.

Gara 5 e Bolzano pareggia il conto con Crazy vincendo 7-3. Anche in questa gara monti in crisi. Bolzano segna 7 punti senza battere alcuna valida, Crazy ne segna 3 di cui uno solo battuto a casa da Bolla.

Gara 6 equilibratissima vede LITOPAT San Martino vincere 1-0 contro Crazy. Per San Martino Pitteri e Raimondi registrano 8k su 12 eliminazioni. Per Crazy Baltieri, Dal Pozzo e Bet registrano parimenti 8 k su 12 eliminazioni. Nella parte alta del 2° inning Crazy manca la segnatura su un colto rubando a casa base. Nella parte bassa dello stesso inning San Martino segna su una aggressiva corsa a casa base di Bighignoli, dalla seconda, su lancio pazzo, che
induce l’errore del ricevitore sull’assistenza a casa base.

LITOPAT San Martino e Crazy Sambonifacese passano alla finale del 24 febbraio, Crazy in virtù di un miglior rapporto “punti subiti/difese giocate” rispetto a Bolzano.

LA 22° EDIZIONE DELLA WINTER LEAGUE AI NASTRI DI PARTENZA

Dicembre è come ogni anno il mese di inizio della Winter League, il campionato nazionale indoor, giunto alla ventiduesima edizione Ragazzi (dagli 8 agli 11 anni di età) ed alla tredicesima per la categoria Allievi (atleti di 12 e 13 anni).

Nella categoria dei più piccoli 5 le sedi di gara che designeranno le partecipanti alla Finale nazionale, in programma il 10 marzo 2019 a Bologna.

In Friuli Venezia Giulia gli Staranzano Ducks metteranno in palio il titolo vinto lo scorso anno, play ball il 27 gennaio nella consueta cornice di Cervignano del Friuli. Il programma prevede due giornate di qualificazione (27/1 e 10/2) per arrivare alla finale del 24 febbraio.

A S.Martino Buonalbergo formula analoga per la Winter League Veneto Ovest, con 6 formazioni in lizza per il titolo che nel 2018 è stato della Crazy Sambonifacese. Tutto in febbraio (3, 17 e 24/2) il programma di gioco.

Nel girone Veneto Est sarà il BSC Rovigo l’organizzatore e la formazione da battere, visto il successo ottenuto nelle ultime 5 edizioni. Dopo le due giornate di qualificazione del 17 e 24 febbraio la finale è in programma il 3 marzo presso il Palazzetto dello Sport di Rovigo.

Sarà sempre lo Junior Firenze ad organizzare il girone toscano, con un torneo a 8 squadre che si scontreranno il  3 e 24 febbraio per succedere al Chianti Baseball nell’albo d’oro della manifestazione e ottenere il pass per la Finale Nazionale dei più piccoli che si svolgerà come negli ultimi anni nella storica sede del Centro Universitario Record a Bologna.

Sempre a Bologna comincia questa domenica il girone Emilia-Romagna con una formula rinnovata: 7 formazioni, girone unico con partite di sola andata, ben cinque appuntamenti, dal 16 dicembre al 17 febbraio, per sfociare nella finale regionale il 24 febbraio 2019. Lo Junior Rimini mette in palio il titolo vinto nella scorsa edizione mentre non ci sarà il S.Marino BC. Dopo l’ottima annata scorsa, con il secondo posto nella manifestazione emiliano romagnola ed il successo in quella nazionale, la formazione del Monte Titano sconta quest’anno il necessario ricambio generazionale.

Tutto concentrato nella sola sede di Bologna il programma della categoria Allievi, con 10 formazioni a caccia del titolo vinto lo scorso anno dallo Junior Rimini.

Da ben 3 regioni il ventaglio delle partecipanti: oltre ai padroni di casa degli Athletics Bologna, sempre dalla provincia emiliana scenderanno in campo la Fortitudo Bologna, il Castenaso Baseball e il Tozzona Imola; dal Veneto a far compagnia al BSC Rovigo arriva dalla provincia di Verona la Crazy Sambonifacese; dalla Romagna il solito agguerrito gruppo, con Ravenna Baseball, ASD Goti e S.Marino; dalla Toscana la graditissima new entry del Padule Sesto Fiorentino. Nella prima giornata sono in programma ben 5 incontri che potrebbero già dire molto dal punto di vista sportivo: in campo già per due volte sia Goti che Ravenna e Rovigo

Sul sito ufficiale Winter League (www.winterleague.it) nonchè sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/WinterLeagueBaseball/) si potrà seguire l’evolversi della prima manifestazione di Baseball Indoor in Italia..

AL S.MARINO LA FINALE NAZIONALE RAGAZZI 2018

Come di consueto è la Finale Nazionale Ragazzi, da sempre organizzata al Centro Universitario Sportivo Record dagli Athletics Bologna, a suggellare la fine della Winter League, il campionato di baseball indoor per ragazzi, nelle diverse categorie, dagli 8 ai 14 anni. Anche quest’anno il programma è stato imponente: 7 manifestazioni regionali, 6 sedi di gioco, 57 squadre in campo con oltre 650 atleti, 178 partite complessive.

Il San Marino, dopo la vittoria nella finale nazionale allievi a Trento, fa il bis e si aggiudica anche la XXI Winter League, categoria Ragazzi, battendo i friulani dello Staranzano Ducks 5-4.

Gara palpitante, sempre in bilico, con alternanza di giocate difensive eccezionali ad errori marchiani dettati dalla precipitazione e dall’emozione, con i Titani che hanno meritato di vincere per il loro predominio in attacco (ben 11 battute valide contro le 4 degli avversari).

Parte in vantaggio Staranzano con Maruccio, in base per valida, a punto su due battute in campo interno. Veemente la reazione di S.Marino: singolo di Guidi, doppio di Baldacci e Miele, valida di Pavani ed un errore difensivo portano il punteggio sul 3-1. Al terzo i Ducks ribaltano la situazione: base a Franceschini, valide a seguire di Maruccio e Radin, errore degli esterni su battuta di Nanaosei e successivo ulteriore errore difensivo portano Staranzano sul 4-3. Al quarto S.Marino impatta: valida di Guidi, bunt valido di Baldacci e sul susseguente errore difensivo Guidi va a punto mentre Baldacci viene eliminato a casa base (4-4). All’ultima ripresa l’epilogo a favore del S.Marino: valida di Pavani, strike out Mancini, valida di Colombini, strike out Bondi, valida di Sberlati. Con due outs e basi piene va nel box Tosi che riceve la base su balls, facendo segnare a Pavani il punto decisivo.

Entrambe le formazioni sono approdate alle finali vincendo il proprio raggruppamento: molto equilibrato il gruppo B,  decisiva per S.Marino la vittoria di stretta misura (1-0) ottenuta contro il Chianti Baseball mentre Staranzano aveva avuto nel gruppo A vita più facile, sconfiggendo gli avversari con punteggi ampi. Solo lo Junior Rimini ha tenuto testa quasi fino alla fine ai friulani, finendo però anche lui perdente (4-0).

Alla premiazione, tenuta da Simone Borsari, presidente del Quartiere S.Donato di Bologna dove hanno sede tutti gli impianti utilizzati per la manifestazione, oltre le squadre partecipanti sono stati premiati come miglior lanciatore Alessandro Carolingi degli Athletics Bologna (4 riprese lanciate, 0 punti subiti e 10 strike outs) e come miglior battitore Tommaso Miele del S.Marino, autore di ben 6 battute valide su 7 turni nel box.

(foto di copertina gentilmente concessa da PhotoBass/Lauro Bassani)

WL Veneto Ovest: CRAZY SANBONIFACESE VINCE IL GIRONE VENETO OVEST

E’ il Crazy Sambonifacese la squadra vincitrice del girone Veneto Ovest che parteciperà alle finali nazionali di domenica 11 marzo a Bologna.

La formazione Veronese ha infatti sconfitto in una finale mozzafiato il Cus Brescia per 5 a 4. Subito in vantaggio con due punti nel primo inning  conquistati forzando i giochi in attacco, il Crazy controllava bene le mazze lombarde grazie a un’ottima prova del proprio monte di lancio. Nei successivi attacchi  la formazione sambonifacese  segna altri due punti, ma i bresciani tengono vivo l’incontro  accorciando le distanze al terzo attacco, segnando un punto . All’ultimo turno di battuta disponibile, complice la rotazione del monte del Crazy, il Brescia rialza la testa riportando in parità la gara. Il Crazy, squadra di casa, inanella una serie di valide nell’ultimo attacco a disposizione segnando il punto che chiude di fatto l’incontro.

La formazione veronese si è conquistata la finale battendo il Bolzano per 8 a 3, mentre il Brescia ha regolato il San Martino Junior per 5 a 1.

ll Bolzano nella finalina  ha sconfitto il San Martino Jr per 9 a 3.

WL Veneto Ovest: S.Bonifacio e Brescia in semifinale

Sono Crazy Sambonifacese e Cus Brescia le seconde semifinaliste della Winter League Veneto giocata a San Martino Buon Albergo.

Le due formazioni infatti chiudono il girone con tre vittorie e una sconfitta, subita da entrambe negli scontri diretti, con la differenza punti che va a premiare  il Crazy  Sambonifacese. Infatti al 3 a 0 subito dal Brescia all’andata , la squadra della Leonessa risponde con un 4 a 3 nella partita di ritorno subendo all’ultimo attacco dei veronesi i 3  punti che gli costeranno la testa del girone.

Negli altri incontri entrambe le formazioni semifinaliste si erano imposte sui Wizard Azzurra Villafranca (6-4 e 8-0 il  Crazy, 7-0 e 6-3 il Brescia), ma il comitato organizzatore si è visto costretto a dare partita persa a tavolino per 5 a 0 in tutte le gare al Villafranca avendo lo stesso, schierato in campo un atleta del 2005 , comunque preventivamente concordato con le altre formazioni.

Le due semifinali previste assieme alla finale per il 4 marzo, sempre a San Martino Buon Albergo saranno quindi San Martino Jr contro Cus Brescia e Crazy Sambonifacese opposto al Pool 77 Bolzano .

WL Veneto Ovest: S.Martino J. e Bolzano prime semifinaliste

Sono San Martino Junior e Pool 77 Bolzano le prime semifinaliste della Winter League Veneto, giocata domenica scorsa a San Martino Buon Albergo.

In gara uno il San Martino si imponeva abbastanza agevolmente sui cugini Dynos (6-0) che venivano sconfitti anche in gara due dal Pool 77 Bolzano (4-2). Gli altoatesini venivano successivamente sconfitti dal San Martino per 9-3. La giornata sembrava quindi destinata all’egemonia sanmartinese quando a sorpresa in gara 4 ci pensano i Dynos a riaprire i giochi imponendo al San Martino la prima sconfitta, riaprendo così i giochi.

Il Bolzano però, con la successiva vittoria sui Veronesi per 4-1, li estrometteva dalla possibilità di accesso alle semifinali. L’ultima gara della giornata tra San Martino e Pool 77 era anche quella per stabilire la testa del girone. Dopo i primi due inning di sostanziale equilibrio la svolta per i sanmartinesi avviene al terzo inning quando Bolzano segna due punti ai quali risponde il San Martino con tre chiudendo quindi l’incontro e aggiudicandosi la testa del Girone.