Tag: Qui Rovigo

LITOPAT S.MARTINO JUNIOR CAMPIONE NAZIONALE RAGAZZI

Nell’ultimo atto della Winter League 2018/2019, la Finale Nazionale Ragazzi, svoltasi domenica 10 marzo sugli impianti bolognesi della Record e del Palacus, si è concretizzata una delle più classiche sorprese che certe volte lo sport regala. Soltanto una settimana fa i ragazzi della formazione del Litopat S.Martino Junior, seconda classificata nel girone Veneto Ovest dietro i vincitori della Crazy Sambonifacese, si preparavano ad una tranquilla domenica senza impegni sportivi, ma la rinuncia da parte del Livorno 1948, secondo classificato nel girone toscano ed ammesso alla finale nazionale, li ha portati a Bologna e, alla fine di un’intesa giornata di baseball, ad alzare la coppa di Campione Nazionale Winter League. D’altronde se le partite, in tutti gli sport, fossero giocate solo sulla carta sarebbe tutto meno divertente.

Si comincia di buon mattino con i romagnoli dello Junior Rimini che sconfiggono agevolmente il Padule Sesto Fiorentino (7-0). I romagnoli allungano la striscia positiva cominciata nella fase regionale (8 vittorie consecutive) non trovando grande resistenza nei ragazzi toscani. I riminesi sono al solito concreti in battuta (doppi di Metalli e Gregorini) e implacabili dal monte, lasciando solo due arrivi in base in 4 inning al Padule. Contemporaneamente gli Athletics Bologna, con lo stesso rotondo risultato, hanno avuto vita facile con il Ferrara Baseball. Dopo un iniziale equilibrio, i bolognesi vanno in vantaggio con  Suarez, in base per valida, su lancio pazzo. Al terzo gli Athletics si portano sul 4-0, con il singolo di Achille Volpones ed un doppio ancora di Suarez. Punteggio finale (7-0) fissato dalle valide di Musi, Brunelli e Greco.

Nei successivi incontri sono scese in campo le formazioni friulane e venete: la Litopat S.Martino Junior ha avuto ragione dei Rangers Redipuglia (6-2) mentre i Ducks di Staranzano hanno sconfitto la Crazy Sambonifacese (3-0). Partita, quest’ultima, di buon livello ed equilibratissima, decisa all’ultima ripresa. Per quattro inning i lanciatori, Doria e Franceschini per i Ducks, Baltieri e Dal Pozzo, tengono a stecchetto gli attacchi avversari. All’ultimo inning le valide di Capitanini e Rizzo e soprattutto il doppio di Doria danno i 3 punti decisivi. Il S.Martino soffre solo al primo inning con il Redipuglia. Dopo essere passato in svantaggio al grazie al doppio del friulano Franco, i veronesi riprendono subito in mano la partita grazie alle valide di Dal Maso e Raimondi (3 su 3 per lui con tre doppi) e chiudono in controllo la partita.

Terzo incontro di giornata al Palacus e facile successo dello Staranzano sugli Athletics (7-1), qualificandosi di fatto già per la finalissima. Gli Athletics partono in vantaggio con le valide di Carolingi e Greco, lasciando però colpevolmente 3 corridori in base. Subito i friulani reagiscono e mettono ko i felsinei: due doppi a seguire, ed il fuoricampo di Franceschini mettono i primi tre punti e l’ipoteca sulla gara. Successivamente i Ducks controllano la gara, non concedendo più nulla ai bolognesi (9 eliminazioni consecutive in difesa) ed incrementando il vantaggio fino al risultato finale. Alla Record invece i Rangers vincono sul Padule (4-2). Si decide tutto all’ultimo inning. I toscani, in svantaggio 1-0, segnano due punti grazie ad un errore a alla valida di Jordan Ariani, ma nell’ultimo attacco i Rangers ribaltano ulteriormente il risultato, grazie quattro valide consecutive sul rilievo toscano.

L’incontro decisivo del girone A, all’ora di pranzo, ha visto affrontarsi S.Martino e Rimini, chi vince ottiene il posto in finale, e a spuntarla è stata la squadra veronese (4-1). Ed è una sorpresa anche per come si è svolta la partita. Parte bene il Rimini segnando un punto al secondo inning mentre Ruggeri dal monte subisce sì l’ennesimo doppio della giornata di Raimondi, ma riesce a non subire punti, realizzando 6 strike out totali. Nonostante una difesa veronese piuttosto fallosa (ben 4 errori complessivi) i riminesi non riescono più a segnare, incappando in una partita negativa nel box, realizzando zero valide. Ed è al quarto inning che il S.Martino piazza la zampata decisiva. Sulla miglior lanciatrice della fese regionale, Noemi Cortesi, i veronesi realizzano i 3 punti decisivi con due doppi, Pitteri e Storti. L’ultimo inning non serve al Rimini per recuperare e il fuoricampo da un punto di Pitteri è il suggello alla sorpresa della giornata. Utili solo per definire i posti di rincalzo le successive vittorie del Rimini sui Rangers (8-0), del S.Martino sul Padule (5-2), dello Staranzano su Ferrara (9-4) e del S.Bonifacio sugli Athletics (6-0).

Ed eccoci alla finalissima. Partita giocata bene dalle difese e dal reparto lanciatori e decisa da un solo punto a referto. I partenti, Doria per i Ducks e Pitteri per il S.Martino, tengono bene il monte non concedendo punti. Il bullpen veronese si dimostra però migliore rispetto a quello friulano. Al cambio lanciatori infatti il S.Martino segna il punto decisivo grazie alle due battute extrabase di Farinati e Raimondi mentre lo Staranzano non riesce più a mettere uomini in base e lo stesso Raimondi, con 6 strike out consecutivi, chiude la partita. La manifestazione non prevede il premio come MVP, ma se ci fosse stato difficilmente sarebbe sfuggito al ragazzo veronese, autore complessivamente di 6 valide con altrettanti doppi e, come detto, la chiusura decisiva della finale. Sono stati premiati infine come miglior battitore Marco Rizzo, dello Staranzano, e come miglior lanciatore Mattia Ruggeri, dello Junior Rimini.

Arrivederci alla Winter League 2019/2020.

Ferrara vince a Rovigo e si qualifica per la Finale Nazionale

Al termine di giornate del genere solitamente si dice che a vincere sia stato semplicemente il baseball. Un bilancio che ben riassume la domenica di gare (3 marzo) che al Palazzetto dello Sport di Rovigo ha chiuso il sipario sulla “Winter League – Rovigo – Itas Assicurazioni”, torneo interamente organizzato dal Baseball Softball Club Rovigo per la categoria Ragazzi. A confrontarsi tra loro i rossoblù padroni di casa dell’Adriatic LNG, i RedHawks Padova e il Ferrara Baseball, ossia le tre società iscritte al girone “Veneto Est” della competizione giovanile di baseball indoor che da circa vent’anni caratterizza il calendario agonistico invernale. Le tre formazioni arrivavano da un primo turno di gare, giocato sette giorni prima alla palestra di San Pio X sempre a Rovigo, che aveva lasciato apertissima la qualificazione alle finali nazionali.
Combattutissime anche le partite al Palazzetto dello sport, a conferma del grande equilibrio tra le contendenti. Nel derby di apertura alle 12 l’Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo ha ceduto il passo ai pari età padovani per un solo punto. Poi i RedHawks si sono arresi di misura al Ferrara nel secondo incontro. A chiudere il triangolare di qualificazione la sfida tra i rossoblù e gli estensi: un’altra partita avvincente, che ha visto i Ragazzi ferraresi cogliere il secondo successo di giornata con un solo passaggio in base in più dei polesani. Alle 15 si è giocata l’attesa finalissima tra le squadre di Padova e Ferrara: a spuntarla, dopo ben due extrainning, la seconda.
Sono, dunque, i Ragazzi del Ferrara Baseball ad accedere alle finali nazionali in programma a Bologna. Al Palazzetto dello sport di Rovigo è stata però festa grande per tutti i giovanissimi atleti scesi sul diamante, nonché per i tecnici e i tanti genitori in tribuna. Durante le premiazioni sono stati consegnati dal presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo, anche i consueti riconoscimenti individuali: miglior battitore Michele Sambugaro (Padova), miglior lanciatore Andrea Destro (Ferrara), Mvp Greta Vescovi (Padova). “Sono manifestazioni che come Itas Assicurazioni – ha commentato l’agente dell’agenzia rodigina Lorenzo Rossi – supportiamo in modo particolare perchè rafforzano il legame tra territorio e giovani”. Presente alle premiazioni anche David Gazzieri in rappresentanza di Associati di ricerca clinica.

A Rovigo è iniziata la Winter League Veneto Est

Si è chiusa con successo la prima tappa della “Winter League – Rovigo – Itas Assicurazioni”, tappa polesana dell’avvincente campionato giovanile indoor di baseball riservato alla categoria Ragazzi. Domenica 24 febbraio la palestra San Pio X in via Mozart a Rovigo ha ospitato le partite d’esordio del Girone “Veneto Est”, regalando tante emozioni e sorrisi. In cabina di regia il Baseball Softball Club Rovigo, che si è occupato dell’organizzazione dell’intera giornata e che curerà anche le finali del raggruppamento in programma domenica 3 marzo sempre a Rovigo, questa volta sul parquet del Palazzetto dello sport di piazzale Azzurri d’Italia.

A contendersi la qualificazione alle finali nazionali sono i padroni di casa dell’Adriatic Lng Baseball Softball Club Rovigo, i RedHawks Padova e il Ferrara Baseball. La prima giornata di gare si è chiusa all’insegna dell’equilibrio. Infatti, le prime sei partite disputata alla palestra San Pio X si sono chiuse con due successi e altrettanti passi falsi per ognuna delle contendenti. Per i rossoblù rodigini un avvio con qualche incertezza, poi la reazione. I primi due match li hanno visti cedere il passo sia ai patavini (3-5) che agli estensi (2-6). Quindi le due rivincite: nel terzo incontro Rovigo ha a avuto la meglio sui “cugini” per 6-2, nell’ultimo anche il Ferrara si è arreso 7-5.

Domenica si torna in campo per la seconda giornata che mette in palio il pass al palcoscenico finale della Winter League Ragazzi a Bologna. Ad aprire le danze sarà ancora una volta il derby Rovigo-Padova.

LA 22° EDIZIONE DELLA WINTER LEAGUE AI NASTRI DI PARTENZA

Dicembre è come ogni anno il mese di inizio della Winter League, il campionato nazionale indoor, giunto alla ventiduesima edizione Ragazzi (dagli 8 agli 11 anni di età) ed alla tredicesima per la categoria Allievi (atleti di 12 e 13 anni).

Nella categoria dei più piccoli 5 le sedi di gara che designeranno le partecipanti alla Finale nazionale, in programma il 10 marzo 2019 a Bologna.

In Friuli Venezia Giulia gli Staranzano Ducks metteranno in palio il titolo vinto lo scorso anno, play ball il 27 gennaio nella consueta cornice di Cervignano del Friuli. Il programma prevede due giornate di qualificazione (27/1 e 10/2) per arrivare alla finale del 24 febbraio.

A S.Martino Buonalbergo formula analoga per la Winter League Veneto Ovest, con 6 formazioni in lizza per il titolo che nel 2018 è stato della Crazy Sambonifacese. Tutto in febbraio (3, 17 e 24/2) il programma di gioco.

Nel girone Veneto Est sarà il BSC Rovigo l’organizzatore e la formazione da battere, visto il successo ottenuto nelle ultime 5 edizioni. Dopo le due giornate di qualificazione del 17 e 24 febbraio la finale è in programma il 3 marzo presso il Palazzetto dello Sport di Rovigo.

Sarà sempre lo Junior Firenze ad organizzare il girone toscano, con un torneo a 8 squadre che si scontreranno il  3 e 24 febbraio per succedere al Chianti Baseball nell’albo d’oro della manifestazione e ottenere il pass per la Finale Nazionale dei più piccoli che si svolgerà come negli ultimi anni nella storica sede del Centro Universitario Record a Bologna.

Sempre a Bologna comincia questa domenica il girone Emilia-Romagna con una formula rinnovata: 7 formazioni, girone unico con partite di sola andata, ben cinque appuntamenti, dal 16 dicembre al 17 febbraio, per sfociare nella finale regionale il 24 febbraio 2019. Lo Junior Rimini mette in palio il titolo vinto nella scorsa edizione mentre non ci sarà il S.Marino BC. Dopo l’ottima annata scorsa, con il secondo posto nella manifestazione emiliano romagnola ed il successo in quella nazionale, la formazione del Monte Titano sconta quest’anno il necessario ricambio generazionale.

Tutto concentrato nella sola sede di Bologna il programma della categoria Allievi, con 10 formazioni a caccia del titolo vinto lo scorso anno dallo Junior Rimini.

Da ben 3 regioni il ventaglio delle partecipanti: oltre ai padroni di casa degli Athletics Bologna, sempre dalla provincia emiliana scenderanno in campo la Fortitudo Bologna, il Castenaso Baseball e il Tozzona Imola; dal Veneto a far compagnia al BSC Rovigo arriva dalla provincia di Verona la Crazy Sambonifacese; dalla Romagna il solito agguerrito gruppo, con Ravenna Baseball, ASD Goti e S.Marino; dalla Toscana la graditissima new entry del Padule Sesto Fiorentino. Nella prima giornata sono in programma ben 5 incontri che potrebbero già dire molto dal punto di vista sportivo: in campo già per due volte sia Goti che Ravenna e Rovigo

Sul sito ufficiale Winter League (www.winterleague.it) nonchè sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/WinterLeagueBaseball/) si potrà seguire l’evolversi della prima manifestazione di Baseball Indoor in Italia..

AL S.MARINO LA FINALE NAZIONALE RAGAZZI 2018

Come di consueto è la Finale Nazionale Ragazzi, da sempre organizzata al Centro Universitario Sportivo Record dagli Athletics Bologna, a suggellare la fine della Winter League, il campionato di baseball indoor per ragazzi, nelle diverse categorie, dagli 8 ai 14 anni. Anche quest’anno il programma è stato imponente: 7 manifestazioni regionali, 6 sedi di gioco, 57 squadre in campo con oltre 650 atleti, 178 partite complessive.

Il San Marino, dopo la vittoria nella finale nazionale allievi a Trento, fa il bis e si aggiudica anche la XXI Winter League, categoria Ragazzi, battendo i friulani dello Staranzano Ducks 5-4.

Gara palpitante, sempre in bilico, con alternanza di giocate difensive eccezionali ad errori marchiani dettati dalla precipitazione e dall’emozione, con i Titani che hanno meritato di vincere per il loro predominio in attacco (ben 11 battute valide contro le 4 degli avversari).

Parte in vantaggio Staranzano con Maruccio, in base per valida, a punto su due battute in campo interno. Veemente la reazione di S.Marino: singolo di Guidi, doppio di Baldacci e Miele, valida di Pavani ed un errore difensivo portano il punteggio sul 3-1. Al terzo i Ducks ribaltano la situazione: base a Franceschini, valide a seguire di Maruccio e Radin, errore degli esterni su battuta di Nanaosei e successivo ulteriore errore difensivo portano Staranzano sul 4-3. Al quarto S.Marino impatta: valida di Guidi, bunt valido di Baldacci e sul susseguente errore difensivo Guidi va a punto mentre Baldacci viene eliminato a casa base (4-4). All’ultima ripresa l’epilogo a favore del S.Marino: valida di Pavani, strike out Mancini, valida di Colombini, strike out Bondi, valida di Sberlati. Con due outs e basi piene va nel box Tosi che riceve la base su balls, facendo segnare a Pavani il punto decisivo.

Entrambe le formazioni sono approdate alle finali vincendo il proprio raggruppamento: molto equilibrato il gruppo B,  decisiva per S.Marino la vittoria di stretta misura (1-0) ottenuta contro il Chianti Baseball mentre Staranzano aveva avuto nel gruppo A vita più facile, sconfiggendo gli avversari con punteggi ampi. Solo lo Junior Rimini ha tenuto testa quasi fino alla fine ai friulani, finendo però anche lui perdente (4-0).

Alla premiazione, tenuta da Simone Borsari, presidente del Quartiere S.Donato di Bologna dove hanno sede tutti gli impianti utilizzati per la manifestazione, oltre le squadre partecipanti sono stati premiati come miglior lanciatore Alessandro Carolingi degli Athletics Bologna (4 riprese lanciate, 0 punti subiti e 10 strike outs) e come miglior battitore Tommaso Miele del S.Marino, autore di ben 6 battute valide su 7 turni nel box.

(foto di copertina gentilmente concessa da PhotoBass/Lauro Bassani)

A Rovigo l’Adriatic LNG si conferma campione

L’Adriatic Lng Rovigo si riconferma al primo posto della Winter League Rovigo – Trofeo Itas Assicurazioni e vola a Bologna l’11 marzo per le finali nazionali.

Gli oltre venti atleti schierati dai coach rodigini hanno dato spettacolo insieme a Palladio Vicenza, giunto secondo perdendo la finale per 5 a 4, Ferrara (terzo e miglior risultato di sempre alla Winter League rodigina), Padova e Romano d’Ezzelino.

Ricca anche la cerimonia di premiazione che ha visto la presenza dell’assessore allo sport Luigi Paulon insieme a Cristina Folchini presidente di Asm Set Rovigo. Ad allietare la giornata anche il gruppo dell’Avis Aido di Rovigo insieme all’associazione Faedesfa che da quest’anno ha attivato una specifica promozione a favore dello sport in occasione dell’acquisto di uova pasquali.

Rovigo dunque in gran spolvero nella terza e conclusiva giornata nonostante l’assenza di Vincenzo Russo.

Al mattino nella prima semifinale i rodigini hanno superato per 10 a 1 i cugini del Padova con il fuoricampo di Andrea Costanzo. A seguire il Palladio Vicenza ha conquistato l’altro pass per la finale battendo il Ferrara per 7 a 6 in un avvincente confronto ricco di battute extrabase. Dopo il successo del Romano d’Ezzelino nelle due gare contro un Rovigo sperimentale il Ferrara ha messo in gioco una maggiore consistenza offensiva superando per 9 a 2 il Padova.

Nella finalissima passa in vantaggio il Palladio alla prima ripresa per 1 a 0. I padroni di casa non si fanno intimorire e piazzano il colpo del 2 a 1 prima del cambio sul monte di lancio che è fatale per i vicentini. I rossoblu segnano altri 3 punti e sul 5 a 1, con il titolo in mano per i padroni di casa c’è tempo per altri 3 punti del Vicenza con un fuoricampo finale per il 5 a 4 definitivo.

Nel corso delle premiazioni il premio per il giocatore più giovane è andato a Destro del Romano d’Ezzelino mentre l’Mvp, il giocatore più utile, è andato a Farina del Vicenza. Rovigo sbanca decisamente sul monte di lancio e in battuta con Federico Capovilla, miglior lanciatore, e Giacomo Taschin, miglior battitore.

 

WL Veneto Est: Rovigo a punteggio pieno

Il Rovigo, sponsorizzato Itas Assicurazioni e Adriatic Lng, vola in finale della Winter League Rovigo e domenica prossima tenterà, per l’ennesima volta, l’accesso alla fase finale in programma a Bologna in marzo.

Il percorso netto dei padroni di casa è stato completato con il successo sul Ferrara per 2 a 0 e poi con l’altra vittoria sul Palladio Vicenza per 3 a 2 dopo aver condotto per 3 a 0 fin dai primi due inning.
I vicentini hanno poi conquistato il secondo posto del girone battendo il Ferrara per 4 a 1 dopo essere stati in svantaggio per 1 a 0 dopo la prima ripresa.
Per effetto del minor numero di punti subiti la classifica del girone finale vede in testa Rovigo, seguito da Palladio Vicenza. Al terzo posto Ferrara, che affronterà proprio il Vicenza nella prima semifinale, e al quarto il Padova che incrocierà mazze guantoni proprio con il Rovigo nella prima gara che si disputerà al palasport di Rovigo alle ore 9.30. Il Romano d’Ezzelino, quinto, si confronterà con la perdente di gara 1 e poi con una squadra promozionale del Rovigo.
Le premiazioni sono previste alle ore 16.30 alla presenza di autorità e sponsor della Winter League rodigina.

WL Veneto Est: Rovigo e Palladio già in fuga

Con un titolo nazionale da difendere l’Itas Rovigo targata Adriatic Lng ha cominciato davvero nel migliore dei modi la prima giornata della tappa polesana del più grande circuito nazionale indoor di baseball Under 12.

Nei due incontri in programma con Padova e Romano d’Ezzelino sono arrivate due vittorie in maniera anche netta rispettivamente per 7 a 2 e per 5 a 1 mettendo in campo ben 21 atleti del vivaio rossoblu.
Una rotazione continua dei giocatori a disposizione dello staff tecnico ha decisamente caratterizzato la gestione della squadra rossoblu che saluta il 2018 così come aveva lasciato il 2017.
Palladio Vicenza però non è da meno e infila due successi che porteranno la squadra vicentina alla sfida con il Rovigo il 18 febbraio per la conquista del primo posto del girone che darà un bel vantaggio in vista delle finali programmate il 25 febbraio al Palasport di Rovigo.
Vicenza supera 7 a 3 il Romano d’Ezzelino e 6 a 2 il Padova con un attacco davvero efficace mentre Ferrara e Padova raccolgono una vittoria a testa insieme allo stesso Romano d’Ezzelino rimandando i giochi per le semifinali al secondo turno della Winter League.