Tag: Qui Cervignano

LITOPAT S.MARTINO JUNIOR CAMPIONE NAZIONALE RAGAZZI

Nell’ultimo atto della Winter League 2018/2019, la Finale Nazionale Ragazzi, svoltasi domenica 10 marzo sugli impianti bolognesi della Record e del Palacus, si è concretizzata una delle più classiche sorprese che certe volte lo sport regala. Soltanto una settimana fa i ragazzi della formazione del Litopat S.Martino Junior, seconda classificata nel girone Veneto Ovest dietro i vincitori della Crazy Sambonifacese, si preparavano ad una tranquilla domenica senza impegni sportivi, ma la rinuncia da parte del Livorno 1948, secondo classificato nel girone toscano ed ammesso alla finale nazionale, li ha portati a Bologna e, alla fine di un’intesa giornata di baseball, ad alzare la coppa di Campione Nazionale Winter League. D’altronde se le partite, in tutti gli sport, fossero giocate solo sulla carta sarebbe tutto meno divertente.

Si comincia di buon mattino con i romagnoli dello Junior Rimini che sconfiggono agevolmente il Padule Sesto Fiorentino (7-0). I romagnoli allungano la striscia positiva cominciata nella fase regionale (8 vittorie consecutive) non trovando grande resistenza nei ragazzi toscani. I riminesi sono al solito concreti in battuta (doppi di Metalli e Gregorini) e implacabili dal monte, lasciando solo due arrivi in base in 4 inning al Padule. Contemporaneamente gli Athletics Bologna, con lo stesso rotondo risultato, hanno avuto vita facile con il Ferrara Baseball. Dopo un iniziale equilibrio, i bolognesi vanno in vantaggio con  Suarez, in base per valida, su lancio pazzo. Al terzo gli Athletics si portano sul 4-0, con il singolo di Achille Volpones ed un doppio ancora di Suarez. Punteggio finale (7-0) fissato dalle valide di Musi, Brunelli e Greco.

Nei successivi incontri sono scese in campo le formazioni friulane e venete: la Litopat S.Martino Junior ha avuto ragione dei Rangers Redipuglia (6-2) mentre i Ducks di Staranzano hanno sconfitto la Crazy Sambonifacese (3-0). Partita, quest’ultima, di buon livello ed equilibratissima, decisa all’ultima ripresa. Per quattro inning i lanciatori, Doria e Franceschini per i Ducks, Baltieri e Dal Pozzo, tengono a stecchetto gli attacchi avversari. All’ultimo inning le valide di Capitanini e Rizzo e soprattutto il doppio di Doria danno i 3 punti decisivi. Il S.Martino soffre solo al primo inning con il Redipuglia. Dopo essere passato in svantaggio al grazie al doppio del friulano Franco, i veronesi riprendono subito in mano la partita grazie alle valide di Dal Maso e Raimondi (3 su 3 per lui con tre doppi) e chiudono in controllo la partita.

Terzo incontro di giornata al Palacus e facile successo dello Staranzano sugli Athletics (7-1), qualificandosi di fatto già per la finalissima. Gli Athletics partono in vantaggio con le valide di Carolingi e Greco, lasciando però colpevolmente 3 corridori in base. Subito i friulani reagiscono e mettono ko i felsinei: due doppi a seguire, ed il fuoricampo di Franceschini mettono i primi tre punti e l’ipoteca sulla gara. Successivamente i Ducks controllano la gara, non concedendo più nulla ai bolognesi (9 eliminazioni consecutive in difesa) ed incrementando il vantaggio fino al risultato finale. Alla Record invece i Rangers vincono sul Padule (4-2). Si decide tutto all’ultimo inning. I toscani, in svantaggio 1-0, segnano due punti grazie ad un errore a alla valida di Jordan Ariani, ma nell’ultimo attacco i Rangers ribaltano ulteriormente il risultato, grazie quattro valide consecutive sul rilievo toscano.

L’incontro decisivo del girone A, all’ora di pranzo, ha visto affrontarsi S.Martino e Rimini, chi vince ottiene il posto in finale, e a spuntarla è stata la squadra veronese (4-1). Ed è una sorpresa anche per come si è svolta la partita. Parte bene il Rimini segnando un punto al secondo inning mentre Ruggeri dal monte subisce sì l’ennesimo doppio della giornata di Raimondi, ma riesce a non subire punti, realizzando 6 strike out totali. Nonostante una difesa veronese piuttosto fallosa (ben 4 errori complessivi) i riminesi non riescono più a segnare, incappando in una partita negativa nel box, realizzando zero valide. Ed è al quarto inning che il S.Martino piazza la zampata decisiva. Sulla miglior lanciatrice della fese regionale, Noemi Cortesi, i veronesi realizzano i 3 punti decisivi con due doppi, Pitteri e Storti. L’ultimo inning non serve al Rimini per recuperare e il fuoricampo da un punto di Pitteri è il suggello alla sorpresa della giornata. Utili solo per definire i posti di rincalzo le successive vittorie del Rimini sui Rangers (8-0), del S.Martino sul Padule (5-2), dello Staranzano su Ferrara (9-4) e del S.Bonifacio sugli Athletics (6-0).

Ed eccoci alla finalissima. Partita giocata bene dalle difese e dal reparto lanciatori e decisa da un solo punto a referto. I partenti, Doria per i Ducks e Pitteri per il S.Martino, tengono bene il monte non concedendo punti. Il bullpen veronese si dimostra però migliore rispetto a quello friulano. Al cambio lanciatori infatti il S.Martino segna il punto decisivo grazie alle due battute extrabase di Farinati e Raimondi mentre lo Staranzano non riesce più a mettere uomini in base e lo stesso Raimondi, con 6 strike out consecutivi, chiude la partita. La manifestazione non prevede il premio come MVP, ma se ci fosse stato difficilmente sarebbe sfuggito al ragazzo veronese, autore complessivamente di 6 valide con altrettanti doppi e, come detto, la chiusura decisiva della finale. Sono stati premiati infine come miglior battitore Marco Rizzo, dello Staranzano, e come miglior lanciatore Mattia Ruggeri, dello Junior Rimini.

Arrivederci alla Winter League 2019/2020.

Triplete per i Ducks di Staranzano in Friuli

I Ducks con la terza vittoria consecutiva costruiscono una vera dinastia alla Winter League del Friuli Venezia Giulia. Quest’anno a contendergli il titolo nella finale i Rangers di Redipuglia.

I Ducks partono subito forte e si trovano con due punti di vantaggio già al termine del primo inning, valida di Nanaosei e punti portati a casa dai due fratelli Franceschini. I Rangers si fanno sotto nella parta alta del terzo inning con un RBI di Ienco, ma subito i Ducks riprendono il largo con un fuoricampo di Doria e due doppi di Solinas e ancora Nanaosei. I Rangers mettono a segno tre punti nel quinto (valida di Padoan) ma non riescono a completare la rimonta. 8 a 5 per i Ducks.

Nella finale 3°-4° posto i NBP hanno avuto la meglio dei Tigers Arancio per 7 a 2.

Miglior battitore del torneo Voltarel dei Riverstones con una media battuta pari a 750. Miglior lanciatore Doria dei Ducks con 0,20 er/inn e 2,3 k/inn. MVP del torneo Rizzo dei Ducks che totalizza 571 di media battuta e come lanciatore 0,44 er/inn e 2,33 K/inn.

Il direttore sportivo Pino dei Cervignano Tigers nel ringraziare le squadre per il loro comportamento altamente sportivo ha salutato con l’augurio di un arrivederci al 2020.

Redipuglia protagonista in Friuli in attesa della finale regionale

Nella seconda giornata a Cervignano le squadre in base ai risultati dei gironi eliminatori sono state raccolte in due gironi di semifinale, le magnifiche quattro che si contendono la finale per  il titolo nel girone alto sono I Rangers Redipuglia, i NBP Ronchi, i Ducks Staranzano e la squadra di casa dei Tigers Arancio.

Fra tutte i Rangers per il momento svettano essendo a punteggio pieno. Importantissima la loro vittoria con i NBP che è risultata molto chiara nel punteggio e ha visto come protagonista assoluto il partente Franco che in tre inning ha ottenuto 8K. Il closer Padoan nel quarto e ultimo attacco dei NBP ha concesso loro l’ unica valida al catcher Zanolla per poi ritirare i tre seguenti battitori.

La palma delle partite più equilibrate è stata contesa fra Riverstones-NBP e Ducks-Tigers Arancio.

Nella prima grande equilibrio fino al 3 a 2 della parte bassa del quinto inning. L’attacco NBP è poi così bravo da recuperare e lo fa in grande stile con tre valide consecutive dei battitori Gaetani, Serra e Zanolla.

Anche i Ducks si scrollano di dosso i Tigers Arancio all’ultimo inning, con un doppio da parte Franceschini e un fuoricampo di Rizzo.

Grande attesa per la terza e ultima giornata che prevede un Rangers – Ducks che dirà molto su chi si giocherà la finalissima.

IN FRIULI PRIMA GIORNATA E PRIME SORPRESE

La partita inaugurale del torneo 2019 è una classicissima del baseball del Friuli Venezia Giulia, NBP contro i Ducks. I lanciatori Pellegrino e Zanolia dei NBP, nel ruolo di partente e closer, ottengono 13 k sui 20 battitori e lasciano una sola valida all’attacco Ducks (un doppio di Rizzo). Vittoria dei NBP per 4 a 1.

Nella loro seconda partita i Ducks si prendono la rivincita con i Riverstones falcidiati nel rooster dai mali stagionali.

Sul campo di gomma nel loro derby con l’Europa di Castions di Mura i padroni di casa Tigers Arancio vincono per 7 a 2 con due valide per Plusigh. Nell’attacco dell’Europa si distingue con un doppio Piani. Il monte cervignanese in ottima forma con Sapei che ottiene 8 K.

Partita in bilico fino al 5 inning tra i Rangers di Redipuglia e i Tigers Arancio dove risultano decisivi in attacco Versa e Padoan che danno ai Rangers il 6 a 4 finale.

Debutto pomeridiano per la squadra dei più giovani Tigers Blu che pagano la loro gioventù e la loro scarsa esperienza con i NBP e i Riverstones.

Anche i Dragons debuttano nel pomeriggio superando l’Europa ma nulla possano con i forti Rangers.

Appuntamento con la seconda giornata al 10 febbraio 2019.

A BOLOGNA DI SCENA RAGAZZI E ALLIEVI. CERVIGNANO AL VIA.

Il circuito Winter League vedrà domenica l’esordio della manifestazione Ragazzi del Friuli Venezia Giulia. E’ la sesta edizione della rassegna organizzata dal Cervignano  Baseball nella palestra comunale cittadina. A contendersi la vittoria otto formazioni: i padroni di casa in versione Arancio e Blu, i NBP di Ronchi, i Dragons di S.Giorgio di Nogaro, l’Europa di Castions delle Mura, i Rangers di Redipuglia i Riverstones di Maserada ed i campioni in carica dei Ducks di Staranzano.

Previste 24 gare, suddivise nelle tre giornate della manifestazione 27 gennaio, 10 febbraio e 24 febbraio. Il ritmo del susseguirsi delle gare sarà come sempre sostenuto, nel tentativo di dare più tempo gioco possibile alle squadre ed agli spettatori.

Le squadre divise in due gironi eliminatori saranno qualificate per due gironi di semifinale da cui accederanno alle finali da cui scaturirà la vincente che avrà diritto di giocarsi la finale nazionale a Bologna.

In Emilia Romagna invece, dopo una sola domenica di riposo, scendono in campo di nuovo sia Ragazzi che Allievi. Nei più piccoli saranno protagoniste del programma tutte formazioni bolognesi, in una serie di scontri fratricidi per tenere il passo delle formazioni romagnole (Rimini e Ravenna) che sembrano già in fuga dopo l’ultima giornata di gioco. Doppi incontri per Fortitudo S.Lazzaro Pianoro e Athletics Bologna.

Nei più grandi esordio nella manifestazione per la Crazy Sambonifacese che, orfana del girone trentino, calca per la prima volta il diamante della Record e per i campioni nazionali uscenti del San Marino. Il secondo incontro della giornata vede lo scontro tra le due formazioni appena citate e lo spettacolo è assicurato. Imola, Fortitudo, Castenaso e Athletics le altre squadre che scendereanno in campo.

LA 22° EDIZIONE DELLA WINTER LEAGUE AI NASTRI DI PARTENZA

Dicembre è come ogni anno il mese di inizio della Winter League, il campionato nazionale indoor, giunto alla ventiduesima edizione Ragazzi (dagli 8 agli 11 anni di età) ed alla tredicesima per la categoria Allievi (atleti di 12 e 13 anni).

Nella categoria dei più piccoli 5 le sedi di gara che designeranno le partecipanti alla Finale nazionale, in programma il 10 marzo 2019 a Bologna.

In Friuli Venezia Giulia gli Staranzano Ducks metteranno in palio il titolo vinto lo scorso anno, play ball il 27 gennaio nella consueta cornice di Cervignano del Friuli. Il programma prevede due giornate di qualificazione (27/1 e 10/2) per arrivare alla finale del 24 febbraio.

A S.Martino Buonalbergo formula analoga per la Winter League Veneto Ovest, con 6 formazioni in lizza per il titolo che nel 2018 è stato della Crazy Sambonifacese. Tutto in febbraio (3, 17 e 24/2) il programma di gioco.

Nel girone Veneto Est sarà il BSC Rovigo l’organizzatore e la formazione da battere, visto il successo ottenuto nelle ultime 5 edizioni. Dopo le due giornate di qualificazione del 17 e 24 febbraio la finale è in programma il 3 marzo presso il Palazzetto dello Sport di Rovigo.

Sarà sempre lo Junior Firenze ad organizzare il girone toscano, con un torneo a 8 squadre che si scontreranno il  3 e 24 febbraio per succedere al Chianti Baseball nell’albo d’oro della manifestazione e ottenere il pass per la Finale Nazionale dei più piccoli che si svolgerà come negli ultimi anni nella storica sede del Centro Universitario Record a Bologna.

Sempre a Bologna comincia questa domenica il girone Emilia-Romagna con una formula rinnovata: 7 formazioni, girone unico con partite di sola andata, ben cinque appuntamenti, dal 16 dicembre al 17 febbraio, per sfociare nella finale regionale il 24 febbraio 2019. Lo Junior Rimini mette in palio il titolo vinto nella scorsa edizione mentre non ci sarà il S.Marino BC. Dopo l’ottima annata scorsa, con il secondo posto nella manifestazione emiliano romagnola ed il successo in quella nazionale, la formazione del Monte Titano sconta quest’anno il necessario ricambio generazionale.

Tutto concentrato nella sola sede di Bologna il programma della categoria Allievi, con 10 formazioni a caccia del titolo vinto lo scorso anno dallo Junior Rimini.

Da ben 3 regioni il ventaglio delle partecipanti: oltre ai padroni di casa degli Athletics Bologna, sempre dalla provincia emiliana scenderanno in campo la Fortitudo Bologna, il Castenaso Baseball e il Tozzona Imola; dal Veneto a far compagnia al BSC Rovigo arriva dalla provincia di Verona la Crazy Sambonifacese; dalla Romagna il solito agguerrito gruppo, con Ravenna Baseball, ASD Goti e S.Marino; dalla Toscana la graditissima new entry del Padule Sesto Fiorentino. Nella prima giornata sono in programma ben 5 incontri che potrebbero già dire molto dal punto di vista sportivo: in campo già per due volte sia Goti che Ravenna e Rovigo

Sul sito ufficiale Winter League (www.winterleague.it) nonchè sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/WinterLeagueBaseball/) si potrà seguire l’evolversi della prima manifestazione di Baseball Indoor in Italia..

AL S.MARINO LA FINALE NAZIONALE RAGAZZI 2018

Come di consueto è la Finale Nazionale Ragazzi, da sempre organizzata al Centro Universitario Sportivo Record dagli Athletics Bologna, a suggellare la fine della Winter League, il campionato di baseball indoor per ragazzi, nelle diverse categorie, dagli 8 ai 14 anni. Anche quest’anno il programma è stato imponente: 7 manifestazioni regionali, 6 sedi di gioco, 57 squadre in campo con oltre 650 atleti, 178 partite complessive.

Il San Marino, dopo la vittoria nella finale nazionale allievi a Trento, fa il bis e si aggiudica anche la XXI Winter League, categoria Ragazzi, battendo i friulani dello Staranzano Ducks 5-4.

Gara palpitante, sempre in bilico, con alternanza di giocate difensive eccezionali ad errori marchiani dettati dalla precipitazione e dall’emozione, con i Titani che hanno meritato di vincere per il loro predominio in attacco (ben 11 battute valide contro le 4 degli avversari).

Parte in vantaggio Staranzano con Maruccio, in base per valida, a punto su due battute in campo interno. Veemente la reazione di S.Marino: singolo di Guidi, doppio di Baldacci e Miele, valida di Pavani ed un errore difensivo portano il punteggio sul 3-1. Al terzo i Ducks ribaltano la situazione: base a Franceschini, valide a seguire di Maruccio e Radin, errore degli esterni su battuta di Nanaosei e successivo ulteriore errore difensivo portano Staranzano sul 4-3. Al quarto S.Marino impatta: valida di Guidi, bunt valido di Baldacci e sul susseguente errore difensivo Guidi va a punto mentre Baldacci viene eliminato a casa base (4-4). All’ultima ripresa l’epilogo a favore del S.Marino: valida di Pavani, strike out Mancini, valida di Colombini, strike out Bondi, valida di Sberlati. Con due outs e basi piene va nel box Tosi che riceve la base su balls, facendo segnare a Pavani il punto decisivo.

Entrambe le formazioni sono approdate alle finali vincendo il proprio raggruppamento: molto equilibrato il gruppo B,  decisiva per S.Marino la vittoria di stretta misura (1-0) ottenuta contro il Chianti Baseball mentre Staranzano aveva avuto nel gruppo A vita più facile, sconfiggendo gli avversari con punteggi ampi. Solo lo Junior Rimini ha tenuto testa quasi fino alla fine ai friulani, finendo però anche lui perdente (4-0).

Alla premiazione, tenuta da Simone Borsari, presidente del Quartiere S.Donato di Bologna dove hanno sede tutti gli impianti utilizzati per la manifestazione, oltre le squadre partecipanti sono stati premiati come miglior lanciatore Alessandro Carolingi degli Athletics Bologna (4 riprese lanciate, 0 punti subiti e 10 strike outs) e come miglior battitore Tommaso Miele del S.Marino, autore di ben 6 battute valide su 7 turni nel box.

(foto di copertina gentilmente concessa da PhotoBass/Lauro Bassani)

Giornata conclusiva in Friuli, vincono i DUCKS

Clima decisamente invernale all’esterno del palazzetto di Cervignano per la giornata conclusiva della WL U12 FVG, ma bollente all’interno della struttura, per le finali, che hanno visto i Ducks vincere l’accesso alle finali nazionali a Bologna il 11 marzo.
La finalissima ha visto la squadra di Staranzano affrontare la sorpresa Europa.

Olivari il MVP del torneo partente per i Ducks, Piani per l’Europa. Ottimo l’inizio dell’attacco del Castions delle Mura che ottiene due singoli con Fanutti e Pelos un errore su battuta di Dose porta a punto il primo.Il primo inning termina sulla parità grazie alla partenza titubante del monte dell’Europa che manda a punto Radin grazie ad un lancio pazzo.Olivari e il suo rilievo Bernardis nei seguenti quattro inning ottengono 10 K concedendo una solo valida ancora a Pelos che chiuderà così con due valide.
Diverso il comportamento dell’attacco Ducks che ottengono 5 valide ed in particolare due doppi (Nanaosei e Brunisso) per il 7 a 2 finale.

Maratona nella finale per il terzo posto tra NBP e Rangers , dopo 5 inning le squadre si trovano sul 6 pari a seguire due Tie –Break con le squadre sul 10 pari al settimo. Partita infine conclusa a favore dei NBP per l’uso illegale di un lanciatore nella concitazione del finale da parte dei Rangers .Da segnalare il 3 su 3 di Antoniacomi dei Rangers che risulterà il migliore battitore del torneo con un avg pari a 750.
Quinto posto ai Riverstones che superano i Junior Alpina, settimo posto ai Tigers di Cervignano che hanno la meglio sul Ponte.

Cerimoniere delle premiazioni Lucio Tomasin vice presidente del Cervignano Baseball, premiate le squadre, il MVP,il miglior battitore ed il miglior lanciatore che è risultato Margarit dell’Europa.

WL FVG: decise le semifinaliste

Al termine della seconda giornata a Cervignano definite le quattro semifinaliste che si incontreranno domenica 25 febbraio 2018, per giocarsi la finale del torneo, sono gli Staranzano Ducks che affronteranno i NBP di Ronchi , l’Europa di Castions delle Mura che affronterà i Rangers di Redipuglia.

I Ducks hanno continuato il loro percorso netto,vittoria per 8 a 4 con l’Europa, con Pizzolato che ottiene un fuoricampo interno ed un singolo, doppio invece di Bernardis. Nell’attacco dell’Europa si segnalano Margarit e Pelos con un singolo a testa.

L’Europa supera invece i NBP  per  5 a 1, Pelos ottiene un fuoricampo, Cragnolini un singolo e Margarit un doppio. Attacco del Ronchi si segnala con Pella che mette a segno una valida. L’Europa che rappresenta la vera novità del torneo 2018, chiude la giornata superando i Rangers  per 5 a 1, il monte di Castions domina con Pelos,Margarit e Fanutti.

Nel super derby Rangers – NBP vittoria secca dei primi che approfittano della scarsa esperienza del monte avversario.

Passando al girone basso delle squadre che lottano per il quinto posto, nette vittorie dei Ducks B. Da segnalare lo spettacolare 5 a 5 tra i Riverstones ed il Ponte. Il pari non è parte della tradizione del Baseball ma 5 inning non sono bastati a definire un vincitore. Morello del Riverstones autore di un bel doppio, pareggiato da Pillon del Ponte. Giornata nera per i padroni di casa dei Tigers sconfitti sia dai Ducks B sia dal Junior Alpina che domina ottenendo valide da Paulina, Chicco, Weiser e Magliulo.

WL 2018 FVG: Rangers, Ducks, NBP ed Europa accedono al girone delle migliori.

La quinta edizione della WL FVG raggiunge il numero record di squadre partecipanti (nove) e di conseguenza deve adeguare il formato. Prima giornata già importante a definire quali squadre costituiranno il girone delle prime quattro che lotteranno per il titolo 2018. Tre gironi preliminari con le teste di serie Ponte (vincitore 2017), Tigers e Ducks.
Due campi e partite in contemporanea, si inizia subito con Tigers-NBP ed Europa-Ducks, e subito una sorpresa l’Europa che impegna allo spasimo i titolatissimi Ducks: la partita scorre velocissima 5 inning sempre in equilibrio con degli acuti tecnici quali il fuoricampo di Favotto, esterno destro dell’Europa, ed i 3 colti rubando del catcher Radin dei Ducks che vincono per 5 a 3.
Partenza col piede sull’acceleratore per i Rangers, una delle rivelazioni del torneo, che superano per 8 a 0 i Riverstones e poi conquistano la seconda convincente vittoria con il Ponte. I Junior Alpina, completamente rinnovati, sconfitti dai Ducks, impegnano in un’altra bella partita l’Europa. Al termine del terzo inning punteggio sul quattro pari, la rotazione finale dei lanciatori premia l’Europa che ottiene più controllo dal proprio monte.
I Ducks 2 giocano fuori classifica, ma si tolgono la soddisfazione di superare nel derby isontino i NBP, dopo aver perso contro i padroni di casa dei Tiger nel girone più equilibrato.
Al termine delle prime nove partite della giornata Rangers,NBP e Ducks primi dei propri gironi ammessi direttamente al girone delle migliori, Ponte ed Europa migliori delle seconde al ripescaggio per conquistare l’ultimo posto disponibile nel girone.Tigers,Riverstones,Junior Alpina e Ducks nel girone che si giocherà il quinto posto.
Il ripescaggio vede l’Europa superare nettamente il Ponte per 10 a 3. In attacco sugli scudi Fanutti che ottiene un doppio e un singolo, che ottiene anche in due inning da lanciatore 6 K.
Per chiudere in bellezza i Rangers e Ducks anticipano una partita del loro girone. Per i Ducks si distinguono Pizzolato,Bernardis ed Olivari che nel terzo inning ottengono tre doppi in fila, Nanosei ne otterrà un altro nell’inning successivo. I Rangers soffrono moltissimo il monte avversario che ottiene 11 k complessivi.