Categoria: WinterLeague

Junior Rimini campione Ragazzi a Bologna

Per il secondo anno consecutivo lo Junior Rimini si è laurerato campione della Winter League Ragazzi Emilia-Romagna. Ma se lo scorso anno il suo percorso era stato da rullo compressore, vincendo tutte le partite senza discussione, quest’anno ha dovuto aspettare il primo extrainning della finalissima per festeggiare.

Mentre al Palacus si sono svolte le finali dal 5° al 8° posto che hanno visto prevalere, rispettivamente, i Goti di Godo sulla Fortitudo Bologna per il 7° posto ed i Dustbins sul Pianoro Baseball per il 5° posto, al Centro Universitario Record si sono giocate le semifinali e finali per il titolo. E non è andata esattamente come da pronostici iniziali. 

Nella prima semifinale tra S.Lazzaro e Ravenna in realtà hanno vinto i primi (4-1), dopo aver vinto il proprio girone imbattuti. Subito in discesa la partita per i sanlazzaresi che già al primo turno di battuta mettono la testa avanti grazie all’home run di Tamburini e giocano in scioltezza i restatnti inning. Diverso il discorso nella seconda semifinale tra Athletics Bologna e Junior Rimini.

I gialloverdi bolognesi, che avevano vinto tutte e quattro le partite del girone, hanno avuto probabilmente un eccesso di timore dovuto all’importanza della partita. Per contro i ragazzi romagnoli hanno meritevolmente imposto le proprie doti tecniche ben diretti dai propri allenatori. La partita si incanala su una sostanziale parità per i primi due inning tenuti a zero punti da entrambi anche grazie a una discreta difesa esibita. L’equilibrio viene stravolto nel terzo inning dal romagnolo Cifalinò che dal box di battuta esplode una linea così potente che finisce nelle tribune scaturendo la totale ovazione del pubblico per un fuoricampo da due punti. Il lanciatore degli Athletics accusa il colpo e subisce immediatamente un doppio di Ardini e regala alcune base portando il Rimini sul 5-0. A poco servirà il punto della bandiera segnato da Casarin, il più piccolino in campo, a seguito di valida di Mazzocchi.

Gli Athletics non si riprendono nella finale per il terzo e quarto posto, battendo quasi nulla e permettendo al Ravenna Baseball di portare a casa in scioltezza la partita (5-1).

Emozionante finalissima, giocata punto a punto tra San Lazzaro 90 e Junior Rimini a cui non sono bastati i 5 inning regolamentari per stabilire la vincitrice. Sul punteggio di 3-3 comincia l’extra inning con San Lazzaro in attacco: dopo il primo eliminato al piatto, il sanlazzarese Tamburini esplode una valida in zona esterno centro per un comodo doppio. Base su balls concessa a Maiorelli, out per regola Rizzoli la cui battura colpisce il soffitto del palazzetto, ulteriori due basi ball portano il San Lazzaro in vantaggio 4-3. L’out al volo su Masina chiude la parte alta del sesto inning. L’attacco del Rimini comincia con poco controllo da parte del lanciatore sanlazzarese che colpisce il primo battitore e gli consente l’arrivo in terza con due successivi wild pitch. Corridore in zona punto, sale la tensione. Malagotti batte una rimbalzante sul terza base che raccoglie e assiste a casa evitando il punto del pareggio che però si concretizza alcuni momenti dopo senza però che il rimini batta valido: un altro colpito e alcuni lanci fuori controllo permettono al Rimini la segnatura. Ancora alcune imprecisioni della difesa del San Lazzaro e l’aggressività riminese su un mancato colto rubando in seconda mettono fine alla partita con il più classico dei walkoff.

Premi individuali per Suarez (Athletics Bologna) come miglior battitore e Rizzoli (San Lazzaro 90) come miglior lanciatore.

Arrivederci al prossimo anno.

La categoria Allievi dice ITAS BSC Rovigo

Si è conclusa domenica 16 febbraio la manifestazione Winter League Allievi Centro con la meritata vittoria del ITAS BSC Rovigo che ha sconfitto in una avvincente finale il S.Marino BC.

La giornata si è aperta come di consueto con le finali che hanno assegnato i posti dal 5° al 10°. Il Tozzona Imola ha battuto la Virtus Ozzano ottenendo il nono posto, la Fortitudo Bologna ha vinto sul BCM Minerbio classificandosi settima mentre il quinto posto è andato ad appannaggio del S.Lazzaro 90 vincente contro gli Athletics Bologna.

Nella prima semifinale ITAS BSC Rovigo ha avuto la meglio su un coriaceo Padule Sesto Fiorentino, accedendo per primo alla finalissima. Primi due inning senza segnature per entrambe le squadre, ma con andamenti diversi: completamente in controllo il partente del Rovigo, Giacomo Taschin, che ottiene 6 eliminazioni al piatto successive mentre il Padule fatica le fatidiche sette camicie per non far segnare i rossoblù, tenendo per due volte i corridori avversari fermi in terza base. Al terzo inning però la diga fiorentina cede, grazie a due valide di Russo e Taschin che portano a casa i tre punti che alla fine saranno decisivi. Il Padule reagisce al quarto inning, sfruttando il calo del rilievo rodigino Pillon che regala tre basi ed un colpito permettendo due segnature. Ma il Rovigo resiste anche nell’ultimo inning portando a casa il risultato (finale 3-2).

Nella seconda semifinale vita più facile per il S.Marino BC che regola il Ravenna Baseball 5-1, scappando via fin dalle prime battute e non concedendo valide agli alligatori che segnano i punto della bandiera solo a giochi decisi grazie a due colpiti ed una base.

Bella la finalina tra Ravenna e Padule, in bilico fino alla fine, con la partita sostanzialmente decisa dalla valida di Miani al terzo inning che ha portato  a casa il punto decisivo per i ravennati (2-1). Grazie al terzo posto finale il Ravenna Baseball si qualifica per la finale nazionale di Trento.

Appassionante finale tra ITAS BSC Rovigo e S.Marino BC, dominata dai lanciatori. I partenti Russo per il Rovigo e Guidi per il S.Marino concedono un solo punto a testa in tre inning, anche se il Rovigo batte di più (3 valide contro 2). E’ sui rilievi che si decide la partita: il sanmarinese Miele concede subito un punto con due basi ball e un bel doppio mentre Taschin concede un solo passaggio in base nei successivi 3 inning, collezionando 9 K e la vittoria per la sua squadra.

Premi individuali per Pillon del Rovigo, miglior battitore, e Federici del Ravenna, miglior lanciatore.

Terza giornata WL 2020 FVG

Nella terza e conclusiva giornata della WL 2020 FVG si aggiudicava l’ambito primo posto con accesso alla finale di nazionale di Bologna.

Le squadre dei Rangers e Ducks riescono entrambe a superare i Tigers in mattinata ed aggiudicarsi così la finale avendo conquistato 19 e 18 punti nel girone unico mentre i Cervignanesi si fermano a 16.

Nel doppio duello tra Astros e Dragons una vittoria a testa.

Finale dal clima incandescente, spalti gremiti e tifoserie rumorose. Sei inning ad alto tasso di adrenalina con le squadre che si rincorrono nel punteggio. I Rangers scattano in avanti con un doppio di Ienco che porta due punti. I Ducks accorciano con un fuoricampo di Rizzo al terzo.  Altro doppi di Ienco al quarto e i Rangers si portano sul 4 a 1. Inizio quinto e i Ducks si riportano sotto un doppio di Todorov, siamo 4 a 3.

Singolo di Girotto e fuoricampo di Padoan e i Rangers tornano su di tre.

Ultimo inning, squadre ormai a corto di lanciatori. I Ducks grazie a quattro valide (Cechet, Todorov, Lesan e Capitanini) ottengono 4 punti e si portano in testa per 7 a 6 nel delirio dei loro tifosi.

Quando ormai i Rangers potevano ormai farsi prendere dallo sconforto, invece reagiscono e su due out  e basi piene ottengono il punto del pari grazie ad un lancio pazzo ed il punto della vittoria con un singolo di Padoan per l’apoteosi finale.

La classifica finale vede nelle posizioni di rincalzo i Tigers terzi, Dragons quarti ed Astros quinti.

Miglior battitore del torneo Plusigh dei Tigers, miglior lanciatore Padoan dei Rangers, MVP Rizzo dei Ducks.

Un grande arrivederci al prossimo anno a tutti dal vice presidente Tomasin del Cervignano Baseball ha chiuso la manifestazione.

Athletics, San Lazzaro e Ravenna sugli scudi a Bologna

Ultima giornata di qualificazioni alla Record di Bologna per la Winter League Ragazzi Emilia Romagna e quella Allievi Centro.

Nella categoria dei più piccoli doppio importante incontro tra Athletics Bologna e Ravenna Baseball, già sicure della qualificazione alle semifinali, ma in cerca del primo posto del girone. La formula di questa stagione prevedeva infatti una ulteriore partita di seconda fase che ha visto A’s e alligatori incontrarsi due volte nello spazio di due ore. E sono due convincenti successi per i gialloverdi padroni di casa che lanciano la squadra del Pilastro come favorita per la vittoria finale assieme al San Lazzaro ’90. Nel primo incontro netta vittoria per 5-0 con i lanciatori bolognesi, Righini e Suarez, che in quattro riprese concedono una sola valida e un solo punto ai ravennati mentre in attacco già alla fine del secondo inning gli Athletics avevano preso il largo con ben quattro valide tra cui il doppio di Mazzocchi. Appena il tempo di rifiatare ed ecco il secondo match che parte così come era finito il primo: dopo due inning partita virtualmente finita sul 6-0 per gli Athletics con sempre Righini in controllo dal monte. Negli ultimi due inning Ravenna addolcisce la sconfitta segnando 5 punti per il 6-5 finale. 

Nel Girone 2 doppio impegno per lo Junior Rimini che dopo essersi sbarazzato abbastanza agevolmente dei giovani Goti (8-1) non riesce a guadagnare il primo posto venendo sconfitto dal San Lazzaro 90 (1-4). I sanlazzaresi che chiudono la fase a gironi imbattuti, ottima prova in battuta per Tamburini, doppio, e Maiorelli, home run da due punti. Anche dal monte di lancio ottimi segnali per il San Lazzaro, con un solo punto subito nel primissimo inning. Il successivo incontro tra Dustbins e Goti (finale 4-3) ha definito poi il terzo e quarto posto del girone

Saranno così Athletics-Junior Rimini e San Lazzaro 90 le due semifinali per il titolo regionale, in programma domenica 23 febbraio.

Per la categoria Allievi due soli incontri in programma, con Ravenna che si prende la rivincita sugli Athletics in una equilibratissima ultima gara della giornata. I gialloverdi partono forte al primo inning, due valide di Pablo Suarez ed Alessandro Carolingi danno subito il là per i primi due punti. I romagnoli accorciano subito le distanze e rimangono in partita, aggrappandosi alla maggior esperienza dei propri giocatori, mentre i gialloverdi mancano ripetute occasioni per incrementare il vantaggio. Ravenna subisce i lanci del partente bolognese Alessandro Carolingi (7k in 3 riprese), ma poi, sui lanciatori di rilievo, riesce all’ultima ripresa a portarsi in vantaggio, con tre valide consecutive (4 a 2). Gli Athletics reagiscono, mettono tre uomini in base ma alla fine Ravenna chiude vincente con due strike outs. 

In precedenza ancora vittoria per gli alligatori sul Minerbio (3-0) e quindi meritato secondo posto del girone, dopo lo schiacciassi ITAS BSC Rovigo. 

Domenica 16 febbraio verrà assegnato il titolo regionale con due semifinali che promettono spettacolo: San Marino vs Ravenna e ITAS Rovigo vs Padule Sesto Fiorentino.

Prima giornata winter league allievi nord targata Itas Mutua

E per il 2020 torna la Winter League Allievi Nord, ancora una volta ospitata dalla città di Trento e organizzata dal Trento Baseball A.s.d.

Sono otto le squadre partecipanti, divise in due gironi: si comincia con le prime quattro, Trento Baseball, Bears Rovereto, Pool77 Bolzano e Brescia Baseball che si affrontano al Palazzetto di Gardolo.

Aprono le danze i padroni di casa del Trento Baseball contro i “cugini” Bears Rovereto, in una partita equilibrata a basso punteggio, con i partenti e le difese che si comportano bene, coi soli lupi che segnano nei primi tre inning e allungano del quarto, mentre sul finire parte la rimonta del Rovereto.

A seguire scende in campo il Pool77 Bolzano, sempre contro il Trento: stavolta l’incontro è a senso unico, con gli altoatesini che allungano subito con la potenza del lineup e lasciano a zero i padroni di casa con un ottimo monte di lancio: solo nel terzo inning i lupi rompono il ghiaccio avanzando di punti.

Vanno a sfidarsi a questo punto Bolzano e Rovereto, con i bolzanini che si fanno ancora valere e prendono subito il largo, sfruttando valide e basi su ball, concedendo una piccola rimonta solo nel terzo inning ma riprendendo subito a macinare punti.

Giunge al palazzetto anche la quarta squadra, il Brescia Baseball, impaziente di testare gli allenamenti invernali: i risultati non si fanno attendere, con il monte di lancio che tiene a zero gli avversari Bears Rovereto, mentre l’attacco fa il suo dovere e chiude rapidamente la contesa , per un punteggio finale di 11-3 .

Più impegnativa è la successiva partita, in cui i bresciani affrontano il Pool77 Bolzano: ancora una volta i lanciatori lombardi sono impeccabili e lasciano a secco le mazze bolzanine, capitalizzando invece sulle proprie occasioni in attacco. , costruendo così il risultato finale di 6-1

A chiudere la giornata tornano in campo i lupi del Trento Baseball, a loro volta impegnati contro il Brescia: i padroni di casa sono forse un po’ appannati dalla lunga giornata e si piegano abbastanza nettamente agli avversari, che vanno a segno in ogni ripresa e chiudono agevolmente l’incontro.

Finiscono così più di 9 ore di baseball indoor, possibili grazie allo sforzo della società del Trento Baseball e all’aiuto di atleti, genitori e simpatizzanti che hanno assicurato la preparazione del campo di gioco e la buona riuscita dell’intera giornata. Un ringraziamento anche agli arbitri che hanno permesso un buono svolgimento di tutte le partite.

Prossimo appuntamento domenica 9 febbraio, sempre al Palazzetto di Gardolo, per il secondo girone, che vedrà impegnati Crazy Sambonifacese, T-Rex Pastrengo, Palladio Vicenza e Conegliano.

A BOLOGNA PROTAGONISTA S.MARINO TRA GLI ALLIEVI

A Bologna in scena domenica 2 febbraio le manifestazioni Ragazzi Emilia-Romagna e Allievi Centro. Ma in realtà tra i più piccoli un solo incontro in programma, un derby Fortitudo Bologna-Pianoro Baseball (0-5 il finale) quasi ininfluente dato che nel girone 1 i primi due posti che daranno diritto alla semifinale sono già ad appannaggio di Athletics Bologna e Ravenna Baseball che domenica prossima si scontreranno per decidere la vincitrice del girone.

Davvero folto ed interessante invece il programma Allievi, con ben sei incontri in programma. Si inizia con una vittoria tranquilla per gli Athletics contro Ozzano Virtus. Agevolati dalla prova regolare di Alessandro Carolingi sul monte di lancio (5 k nelle prime due riprese di gara), ai gialloverdi è bastato battere due valide ed approfittare di un paio di errori difensivi per trovarsi largamente in vantaggio (6 a 0). Nel finale la reazione bianconera, che si concretizza con la valida di Leonardo Cornacchione che porta i due punti finali per gli ozzanesi.

Ancora sconfitta la Virtus Ozzano nella partita successiva contro il BCM Minerbio. Dopo un primo inning in parità (2-2) è nel secondo che il Minerbio, con due valide consecutive, segna tre punti e fa sua la partita. Doppio impegno consecutivo per la Fortitudo Bologna con alterni risultati. Prima una netta affermazione sul Padule Sesto Fiorentino che scendeva in campo con l’obiettivo di vincere il girone, dopo aver vinto le sue prime due partite. I biancoblu hanno lasciato a zero punti e zero valide l’attacco fiorentino, approfittando di un paio di errori toscani per segnare i punti della vittoria al terzo inning.

Nel successivo incontro contro il S.Lazzaro sconfitta di misura (2-3) che relegherà a fine giornata la Fortitudo al penultimo posto del girone, davanti solo al fanalino di cosa Tozzona Imola.

Match clou di giornata lo scontro tra Padule e San Marino. I ragazzi del Titano hanno mostrato i muscoli e fatto prevalere la maggiore forza fisica sia in battuta che dal monte di lancio per ottenere una vittoria molto più netta di quello che dice il solo risultato finale (3-1).

Analogo risultato nell’ultimo incontro di giornata dove i sanmarinesi hanno sconfitto il San Lazzaro, togliendo ai bolognesi il sogno semifinale. La classifica infatti dice che dietro al S.Marino a punteggio pieno Padule e San Lazzaro arrivano a pari merito, ma i fiorentini sono davanti avendo vinto lo scontro diretto.

Domenica prossima giornata quasi tutta dedicata alla categoria Ragazzi, ma con due importanti incontri per gli Allievi che decideranno la griglia delle finali.

Seconda giornata WL 2020 FVG

Massimo equilibrio alla Winter League FVG 2020, dopo la seconda giornata, i Ducks a punteggio pieno dopo la prima giornata incappano in due sconfitte a favore dei Tigers e dei Rangers, cosicché la corsa al titolo diventa decisamente a tre. Due le partite dell’alta classifica.

DUCKS-TIGERS . I cervignanesi partono bene con una valida di Plusich e approfittano di alcuni lanci pazzi per portarsi sul 1 a zero. Nel secondo inning solo una grande giocata difensiva di Rizzo e Cacioppo sulla diagonale 6-3 impedisce loro di allungare. Chinello partente dei Tigers in tre inning concede solamente due valide a Solinas che con la seconda porta a punto Capitanini dei Ducks. Nel terzo inning i Tigers si portano sul 3 a 1, prendendo vantaggio delle basiball concesse loro.

Nel quarto inning, grandi discussioni  fra gli addetti ai lavori ed il pubblico per una battuta di Piemonte dei Tigers lungo la linea di foul giudicata dall’arbitro in campo valido. Doppio che porta 2 punti ai Tigers, che grazie al closer I.Larice  chiudono sul 6 a 1 senza subire punti nell’ultimo attacco Ducks.

DUCKS – RANGERS chiude la giornata. Guanin del Redipuglia lead off inizia subito bene con un doppio, ma i suoi compagni di line up vengono eliminati in serie dal partente Rizzo. I Rangers ci provano di nuovo e questa volta il secondo doppio di Guanin trova sulle basi i compagni Wieser e Floreani che ottengono due runs. 

Guanin anche come partente si comporta benissimo e tiene per i suoi tre inning i Ducks lontani dal segnare.

Nel quarto inning con tre valide consecutive di Rizzo,Spagnuolo e Solinasa ottengono due punti e riportano in parità le due squadre in un palazzetto ribollente.

Nel quinto e finale inning sui due out Ienco dei Rangers con una liner ottiene un fuoricampo sulla parete in fondo al palazzetto.

I Ducks nel loro ultimo attacco riescono ad avere sulle basi i punti del pareggio e della vittoria ma il closer Girotto dei Rangers riesce a conservare il sangue freddo ed ottenere l’ultimo strikeout.

Nella terza giornata programmata il 16 febbraio due incontri decisivi per decidere le finaliste: TIGERS-DUCKS e RANGERS-TIGERS. Previsto anche un bellissimo doppio scontro tra Dragons ed Astros.

Conclusa la fase finale della Winter League U12 Toscana 2020.

LA FIORENTINA BLACKS PASSA ALLA FASE NAZIONALE DOPO UNA BELLA FINALE

Gli Under 12 Fiorentina Blacks

Si è conclusa domenica la fase toscana della Winter League Under 12 Baseball. Anche questa seconda giornata si è disputata presso la palestra della Isis Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli, organizzata da Fiorentina Baseball & Softball, ha visto otto squadre toscane affrontarsi nel baseball indoor, primo appuntamento ufficiale del batti e corri italiano.

Nella mattinata si sono chiuse le fasi dei gironi denominati Red Sox e Dodgers, per poi incontrare le squadre arrivate in pari posizione dell’altro girone dando vita nel pomeriggio ad incontri di finali molto equilibrate.

Alla finale per il settimo posto si sono incontrate Siena e Lancers, partita finita 6-4 per la formazione senese.

Nella finale quinto – sesto posto si sono scontrate Fiorentina Reds e Antella e per stabilire la squadra vincente, sono ricorse al tie break dove ha prevalso la Fiorentina Reds per 5 a 4.

Per il terzo-quarto posto le squadre in campo sono state Arezzo e Padule, La partita sul parquet è stata vinta dall’Arezzo, che però aveva schierato un fuori quota. Per questo motivo, dato che il fuori quota era alla prima partita (e si vedeva), al termine l’organizzazione ha deciso di assegnare ad entrambe le squadre il terzo posto. Le due formazioni che hanno vinto i propri gironi erano quindi quella di Fiorentina Blacks e del Chianti. La gara finale, durata un’ora, ha visto le due formazioni scendere in campo molto agguerrite che hanno dato vita ad un incontro molto sentito e con un notevole tifo sugli spalti, da parte dei genitori e degli altri ragazzi delle altre squadre partecipanti. Alla fine, risultava vincente la squadra della Fiorentina Blacks per 3 a 2. Gianni Masi

Un enorme ringraziamento a tutti gli atleti, gli allenatori, i genitori che hanno partecipato (ed aiutato), gli Arbitri, alla classificatrice sig.ra Manola Capanni, al Giudice Unico sig. Gianni Masi, a tutto lo Staff di Fiorentina Baseball & Softball, al sig. Emiliano Bonetti che ci ha seguito con tanta pazienza nel pubblicare questi articoli.

Inoltre, un sentito grazie per essere intervenuti alla premiazione all’Assessore allo Sport del Comune di Bagno a Ripoli, al Presidente della FIBS Toscana dott. A. Peronaci, al Responsabile COG Toscana dott. Stefano Pieri e al nostro Presidente Mauro Cinti.

Premi individuali:

Miglior Battitore: Cristian Severino Moda (Arezzo)

Miglior Lanciatore: Filippo Cassini (Chianti)

MVP: Edoardo Barzocchi (Fiorentina Blacks)

È rossoblù la prima giornata della​ Winter League Ragazzi “Trofeo Itas Mutua”

Grande spettacolo alla palestra rodigina di San Pio X per il via alla Winter League Ragazzi “Trofeo Itas Mutua”. L’impianto di via Mozart nella giornata di ieri ha ospitato la prima giornata del girone “Veneto Est”. Un buon pubblico sulle gradinate ha fatto da cornice a gare molto combattute che hanno visto la compagine di casa incamerare due successi di misura che garantiscono il momentaneo primo posto in classifica. I ragazzi dell’Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo si sono dati battaglia con i coetanei del Ferrara Baseball, campioni in carica, del Romano d’Ezzelino e del Castelfranco Veneto.

Ad aprire la giornata il successo per 2-1 dei rossoblù sul Ferrara. Un confronto che ha visto i padroni di casa trovare i due punti decisivi già nella prima ripresa, poi ottimo lavoro della difesa e dei lanciatori Bergamasco, Chinedozi, Milazzo e Zangirolami. La seconda vittoria è arrivata contro il Castelfranco Veneto. Subito attacchi molto vivaci e corse a casa base da ambo le parti. All’ultima ripresa, con il risultato inchiodato sul 5-5, Rovigo ha trovato il punto decisivo e poi ha lasciato a secco le mazze avversarie nell’ultimo turno di difesa. Anche in questo caso buone prove dei lanciatori Chinedozi, Bottazzi, Menon e Bergamasco, da segnalare pure un bellissimo fuoricampo di quest’ultimo.

Nelle altre due partite prova di forza del Romano d’Ezzelino, grande favorito del girone, che nel match delle 14.15 contro il Castelfranco Veneto si è imposto 7-0, ripetendosi poco dopo contro i campioni in carica del Ferrara con un altrettanto eloquente 7-1. Si tornerà in campo per la seconda giornata il 16 febbraio, sempre nella palestra rodigina di San Pio X. Poi il 23 febbraio le finali che metteranno in palio la vittoria del girone e la qualificazione alle fasi nazionali.

Da segnalare che domenica al Palazzetto dello sport di Rovigo si terrà un torneo triangolare di minibaseball collegato con la Winter League “Trofeo Itas Mutua”. Oltre ai padroni di casa del Baseball Softball Club Rovigo, scenderanno sul diamante Ponzano Veneto e Padova.

Parte la Winter League Veneto Ovest – Crazy Sambonifaciese vince la Giornata, San Martino Jr è seconda.

Nella prima giornata della Winter League Veneto Ovest grande equilibrio tra le due formazioni venete che pareggiano non solo gli scontri diretti ma anche i rispettivi punteggi, 1-o per l’una e l’altra squadra nei due scontri diretti di giornata.

San Martino, nella prima gara, supera Pool 77 Bolzano 5 a 2. Nei tre inning giocati San Martino segna in successione 3, 1, e 1 punto, Bolzano segna 2 punti nel terzo inning.

Nella gara successiva Crazy fa bottino pieno nei tre inning giocati, tenendo a zero Pool 77, vincendo così la gara per 9 a 0.

Terza gara e primo scontro diretto Crazy San Martino, che segna subito 1 punto nel primo inning, sfruttando una base ball, un successivo lancio pazzo che innesca un successivo errore di tiro che San Martino sfrutta alla perfezione arrivando a segno. Di qui alla fine della gara San Martino arriva in posizione punto altre 5 volte senza peraltro sfruttare le occasioni. Crazy Sambonifaciese arriva in posizione punto un’unica volta proprio nell’ultimo attacco a disposizione ma gli efficaci lanciatori sammartinesi (12 K su 15 battitori affrontati nelle 4 difese giocate) chiudono la porta alle speranze di recupero di Crazy.

Gara 4 è chiusa sul filo di lana da San Martino che piega Pool 77 col punteggio di 7 a 6, recuperando lo svantaggio di 4 a 6 coi 3 punti dell’ultimo attacco e tenendo a 0 gli avversari nell’ultima difesa, chiusa con 3 strike out.

In gara 5 Crazy supera Pool 77 per 6 a 3 segnando punti in tutti gli attacchi effettuati, mentre Poll 77 ne segna solamente 3 nel terzo attacco, senza mettere a segno una sola battuta valida. Crazy con 9 Strike Out in 4 difese e 2 valide in 3 attacchi, sfrutta alla perfezione anche lo scarso controllo dei lanciatori altoatesini.

Gara 6, decisiva per le posizioni finali di classifica, è tenuta in equilibrio fino al terzo inning dalle buone prestazioni dei lanciatori, ma San Martino, con un errore di tiro, concede il punto a Crazy. Ancora, San Martino non sfrutta due corridori in posizione punto nell’ultimo attacco a disposizione e manca quindi il recupero.

Il Total Quality Balance determina che Crazy Sambonifaciese è la vincitrice della Giornata!

Domenica prossima, sempre a San Martino Buon Albergo, le gare del secondo girone.