Autore: Trento Baseball ASD

Crazy sparecchia la seconda giornata Allievi del girone B Nord . La segue il BC Conegliano

Una settimana dopo il primo girone, è il momento per le restanti quattro squadre di sfidarsi per conquistare l’accesso alle finali per i primi posti del girone Allievi Nord: incroceranno le mazze Crazy Sambonifacese, T-Rex Pastrengo, Palladio Vicenza e Conegliano, ancora ospiti dei lupi del Trento Baseball presso il Centro Sportivo Trento Nord.

Primi a calcare il parquet sono Pastrengo e S.Bonifacio: i “rossi” sambonifacesi, sempre tra le squadre migliori, sfoggiano un grande monte di lancio che zittisce le mazze avversarie, che solo nel secondo inning mettono a referto punti. Invece il Crazy segna a ripetizione e chiude rapidamente la contesa sul punteggio di 14-2.

Restano in campo i sambonifacesi, che sfidano il Palladio Vicenza: i lanciatori rossi si confermano ancora in gran forma e concedono solo un punto in avvio agli avversari. L’attacco funziona ad intermittenza, segnando 4 punti a inning alterni per il risultato finale di 12-1.

Debutta poi la quarta squadra, Conegliano, che affronterà i T-Rex Pastrengo: questi ultimi sono aprono le danze segnando subito due punti, mentre il Conegliano rispnde con un punto. L’attacco “verde” però si inceppa, mentre gli ospiti vanno a segno in ogni ripresa costruendo il vantaggio di 6-2 che è anche il risultato finale dopo un quinto inning senza segnature.

Resta in campo il Pastrengo che sfida il Palladio: è una partita ad alto punteggio, con i vicentini che si portano subito in ampio vantaggio, mentre i T-Rex rispondono solo dalla terza ripresa. Un quinto inning da 4 punti chiude l’incontro a vantaggio del Palladio, con il Pastrengo che chiude la sua giornata con tre sconfitte.

Torna in campo il Crazy S.Bonifacio: ancora una volta le mazze venete girano alla grande con ben 11 valide che affossano i lanciatori del Conegliano, in grado di mettere a referto punti solo a giochi fatti, coi sambonifacesi che chiudono 13-4 ma soprattutto con un record di 3-0 si aggiudicano matematicamente il girone.

La seconda semifinalista del girone B sarà decretata dall’ultimo incontro della giornata, tra Palladio e Conegliano: i secondi partono in attacco ma restano a secco mentre i vicentini riescono a segnare. Gli ospiti però si riprendono subito e nelle due riprese successive fanno bottino pieno segnando 8 runs, mentre il Palladio raggiunge solo i 4 punti- Nell’ultimo inning il Conegliano riesce a segnare rendendosi irraggiungibile, sconfiggendo i vicentini e guadagnando il secondo posto del girone e la possibilità di giocare per il titolo Nord e l’accesso alla finale nazionale.

La finale Nord si terrà il 23 febbraio ancora a Trento, ma stavolta alla BLM Group Arena, teatro abituale di volley e basket di serie A, per una volta dedicato invece alla versione invernale del batti e corri.

Ancora una volta ringraziamenti alla società del Trento Baseball che si è occupata dell’organizzazione e del ristoro e agli arbitri che hanno garantito il corretto svolgimento della giornata. Nonché a tutte le società e tecnici che coi loro sforzi permettono ai nostri ragazzi di poter praticare il nostro sport anche in questo periodo dell’anno.

Prima giornata winter league allievi nord targata Itas Mutua

E per il 2020 torna la Winter League Allievi Nord, ancora una volta ospitata dalla città di Trento e organizzata dal Trento Baseball A.s.d.

Sono otto le squadre partecipanti, divise in due gironi: si comincia con le prime quattro, Trento Baseball, Bears Rovereto, Pool77 Bolzano e Brescia Baseball che si affrontano al Palazzetto di Gardolo.

Aprono le danze i padroni di casa del Trento Baseball contro i “cugini” Bears Rovereto, in una partita equilibrata a basso punteggio, con i partenti e le difese che si comportano bene, coi soli lupi che segnano nei primi tre inning e allungano del quarto, mentre sul finire parte la rimonta del Rovereto.

A seguire scende in campo il Pool77 Bolzano, sempre contro il Trento: stavolta l’incontro è a senso unico, con gli altoatesini che allungano subito con la potenza del lineup e lasciano a zero i padroni di casa con un ottimo monte di lancio: solo nel terzo inning i lupi rompono il ghiaccio avanzando di punti.

Vanno a sfidarsi a questo punto Bolzano e Rovereto, con i bolzanini che si fanno ancora valere e prendono subito il largo, sfruttando valide e basi su ball, concedendo una piccola rimonta solo nel terzo inning ma riprendendo subito a macinare punti.

Giunge al palazzetto anche la quarta squadra, il Brescia Baseball, impaziente di testare gli allenamenti invernali: i risultati non si fanno attendere, con il monte di lancio che tiene a zero gli avversari Bears Rovereto, mentre l’attacco fa il suo dovere e chiude rapidamente la contesa , per un punteggio finale di 11-3 .

Più impegnativa è la successiva partita, in cui i bresciani affrontano il Pool77 Bolzano: ancora una volta i lanciatori lombardi sono impeccabili e lasciano a secco le mazze bolzanine, capitalizzando invece sulle proprie occasioni in attacco. , costruendo così il risultato finale di 6-1

A chiudere la giornata tornano in campo i lupi del Trento Baseball, a loro volta impegnati contro il Brescia: i padroni di casa sono forse un po’ appannati dalla lunga giornata e si piegano abbastanza nettamente agli avversari, che vanno a segno in ogni ripresa e chiudono agevolmente l’incontro.

Finiscono così più di 9 ore di baseball indoor, possibili grazie allo sforzo della società del Trento Baseball e all’aiuto di atleti, genitori e simpatizzanti che hanno assicurato la preparazione del campo di gioco e la buona riuscita dell’intera giornata. Un ringraziamento anche agli arbitri che hanno permesso un buono svolgimento di tutte le partite.

Prossimo appuntamento domenica 9 febbraio, sempre al Palazzetto di Gardolo, per il secondo girone, che vedrà impegnati Crazy Sambonifacese, T-Rex Pastrengo, Palladio Vicenza e Conegliano.