Autore: Emiliano Bonetti

AL S.MARINO LA FINALE NAZIONALE RAGAZZI 2018

Come di consueto è la Finale Nazionale Ragazzi, da sempre organizzata al Centro Universitario Sportivo Record dagli Athletics Bologna, a suggellare la fine della Winter League, il campionato di baseball indoor per ragazzi, nelle diverse categorie, dagli 8 ai 14 anni. Anche quest’anno il programma è stato imponente: 7 manifestazioni regionali, 6 sedi di gioco, 57 squadre in campo con oltre 650 atleti, 178 partite complessive.

Il San Marino, dopo la vittoria nella finale nazionale allievi a Trento, fa il bis e si aggiudica anche la XXI Winter League, categoria Ragazzi, battendo i friulani dello Staranzano Ducks 5-4.

Gara palpitante, sempre in bilico, con alternanza di giocate difensive eccezionali ad errori marchiani dettati dalla precipitazione e dall’emozione, con i Titani che hanno meritato di vincere per il loro predominio in attacco (ben 11 battute valide contro le 4 degli avversari).

Parte in vantaggio Staranzano con Maruccio, in base per valida, a punto su due battute in campo interno. Veemente la reazione di S.Marino: singolo di Guidi, doppio di Baldacci e Miele, valida di Pavani ed un errore difensivo portano il punteggio sul 3-1. Al terzo i Ducks ribaltano la situazione: base a Franceschini, valide a seguire di Maruccio e Radin, errore degli esterni su battuta di Nanaosei e successivo ulteriore errore difensivo portano Staranzano sul 4-3. Al quarto S.Marino impatta: valida di Guidi, bunt valido di Baldacci e sul susseguente errore difensivo Guidi va a punto mentre Baldacci viene eliminato a casa base (4-4). All’ultima ripresa l’epilogo a favore del S.Marino: valida di Pavani, strike out Mancini, valida di Colombini, strike out Bondi, valida di Sberlati. Con due outs e basi piene va nel box Tosi che riceve la base su balls, facendo segnare a Pavani il punto decisivo.

Entrambe le formazioni sono approdate alle finali vincendo il proprio raggruppamento: molto equilibrato il gruppo B,  decisiva per S.Marino la vittoria di stretta misura (1-0) ottenuta contro il Chianti Baseball mentre Staranzano aveva avuto nel gruppo A vita più facile, sconfiggendo gli avversari con punteggi ampi. Solo lo Junior Rimini ha tenuto testa quasi fino alla fine ai friulani, finendo però anche lui perdente (4-0).

Alla premiazione, tenuta da Simone Borsari, presidente del Quartiere S.Donato di Bologna dove hanno sede tutti gli impianti utilizzati per la manifestazione, oltre le squadre partecipanti sono stati premiati come miglior lanciatore Alessandro Carolingi degli Athletics Bologna (4 riprese lanciate, 0 punti subiti e 10 strike outs) e come miglior battitore Tommaso Miele del S.Marino, autore di ben 6 battute valide su 7 turni nel box.

(foto di copertina gentilmente concessa da PhotoBass/Lauro Bassani)

Al S.Marino la Finale Nazionale Allievi 2018

Nella domenica del voto, domina il centro. Ma stiamo parlando di baseball!
Dopo una serie infinita di partite, siamo all’atto finale della Winter League, categoria allievi: alla BLM Group Arena (nuovo nome del  PalaTrento ) si sfidano le migliori rappresentanti del girone Nord e del girone Centro.
Si aprono le danze con la sfida per l’accesso ai gironi tra i Crazy di S.Bonifacio e i padroni dai casa del Trento Baseball: nonostante la buona volontà dei trentini, i veneti dilagano subito e chiudono 8-1, guadagnandosi il diritto a competere per la finale, affrontando subito i Padova RedHawks, trionfatori del girone Nord. La sfida è veramente combattuta e dominata dalle difese, infatti il risultato finale è un inconsueto (per il baseball) pareggio per 0 a 0.
Restano in campo i patavini e debutta la seconda classificata del Centro, i Bologna Athletics: ancora arrugginiti dal viaggio vengono messi sotto inizialmente dai veneti, ma al terzo inning piazzano il colpo da quattro punti, sufficiente ad imporsi per 4-3.
Ma è tempo che anche il girone B si apra, con la sfida tra i quasi omonimi San Martino Jr e San Marino Bsc: dopo un iniziale equilibrio, l’attacco veneto si inceppa mentre i “Rossi” dilagano, andando a prevalere per 9-2.
I vincitori restano in campo per la sfida contro i rivali abituali del Junior Rimini: le due squadre si conoscono bene e non si risparmiano, con i monti di lancio e le difese dominanti fino all’ultima ripresa. I sammarinesi riescono a piazzare una stoccata, ma nella parte bassa un’aggressiva corsa sulle basi del Rimini porta al pareggio, che resta definitivo.
Tempo di decidere il vincitore del girone A: chi prevarrà tra Bologna Athletics e Crazy Sambonifacese andrà in finale. Dopo un inizio equilibrato, gli emiliani mettono la freccia e lasciano i veneti all’unico punto segnato: 6-1 e posto in finale.
L’altra finalista emergerà dall’ultima sfida dei gironi: il Junior Rimini deve sconfiggere il S.Martino Jr ampiamente per superare in classifica il S.Marino. I veneti non ci stanno e danno fondo alle ultime energie, tenendo i romagnoli a soli tre punti, riuscendo nel finale ad avvicinarsi. Rimini vince comunque, ma in finale va San Marino.
E siamo dunque all’ultimo atto del torneo: San Marino contro Athletics Bologna! Grazie a un gioco di corsa molto aggressivo i giocatori del Monte Titano si portano subito avanti per due a zero, andando poi sul tre a zero nella terza ripresa. La risposta petroniana si concretizza in un punto e due corridori lasciati in base; altri due purtroppo restano in base anche nel quarto inning, consegnando così una meritata vittoria al San Marino Bsc.
Dopo la premiazioni delle squadre, onore anche alle prestazioni dei singoli: si aggiudica il titolo di miglior battitore Andrea Rosa degli Athletics, mentre il miglior lanciatore è Alessandro Ercolani del San Marino.
Si chiude così la dodicesima edizione della manifestazione, con un ringraziamento alla società Trento Baseball A.s.d., ai dirigenti, giocatori e alle famiglie per l’organizzazione delle giornate, agli arbitri e ai classificatori che hanno permesso ai nostri ragazzi di giocare.

Il S.Marino BSC vince la WL Emilia-Romagna

Il San Marino si aggiudica la Winter League Emilia Romagna battendo lo Junior Rimini per 2-0.

Partita avvincente, con i Titani sempre molto aggressivi sulle basi che però non riescono a passare per la buona difesa dei Pirati. La svolta al 4^ inning: Pavani ottiene la base per ball con zero out, il pitcher romagnolo si disunisce e colpisce Colombini. Con un out arriva la valida decisiva di Mancini che sblocca la situazione. Rimini subisce il colpo e nell’ultimo attacco non riesce a capovolgere la situazione.

Nelle semifinali, anche quelle tutte made in Romagna, netto il dominio di entrambe contro le rispettive rivali: S.Marino ha sconflitto 5-0 i Goti mentre lo Junior regolava un Ravenna alle prese con qualche assenza di troppo.

Nelle altre finali solo la finale per il 9^ e 10 posto è risultata incerta, con la vittoria definita solo all’ultimo inning del Pianoro sui Dustbins (5-2), mentre Castenaso prevale con tranquillità sulla Fortitudo aggiudicandosi la gara per 6-0. Anche S.Lazzaro ottiene con facilità il 5^ posto battendo gli Athletics Bologna 7-0.

Al termine della finale le premiazioni delle 10 squadre partecipanti, alla presenza di Lorenzo Dobboletta, giocatore della Unipol Fortitudo, uscito dal vivaio della società biancoblù e che proprio in manifestazioni come la Winter League ha iniziato il suo percorso agonistico, una dozzina di anni fa.

L’esterno della Unipol ha premiato anche il miglior battitore, Alessio Ingraito del Castenaso Baseball (5 valide su 7 turni di battuta), ed il miglior lanciatore, Alessandro Bertoletti del S.Lazzaro ’90 (1 punto subito in 5 riprese segnate).

San Marino e Junior Rimini, grazie al loro piazzamento nella fase emiliana, accedono alla finale nazionale di categoria, previste il 11 marzo a Bologna.

Giornata conclusiva in Friuli, vincono i DUCKS

Clima decisamente invernale all’esterno del palazzetto di Cervignano per la giornata conclusiva della WL U12 FVG, ma bollente all’interno della struttura, per le finali, che hanno visto i Ducks vincere l’accesso alle finali nazionali a Bologna il 11 marzo.
La finalissima ha visto la squadra di Staranzano affrontare la sorpresa Europa.

Olivari il MVP del torneo partente per i Ducks, Piani per l’Europa. Ottimo l’inizio dell’attacco del Castions delle Mura che ottiene due singoli con Fanutti e Pelos un errore su battuta di Dose porta a punto il primo.Il primo inning termina sulla parità grazie alla partenza titubante del monte dell’Europa che manda a punto Radin grazie ad un lancio pazzo.Olivari e il suo rilievo Bernardis nei seguenti quattro inning ottengono 10 K concedendo una solo valida ancora a Pelos che chiuderà così con due valide.
Diverso il comportamento dell’attacco Ducks che ottengono 5 valide ed in particolare due doppi (Nanaosei e Brunisso) per il 7 a 2 finale.

Maratona nella finale per il terzo posto tra NBP e Rangers , dopo 5 inning le squadre si trovano sul 6 pari a seguire due Tie –Break con le squadre sul 10 pari al settimo. Partita infine conclusa a favore dei NBP per l’uso illegale di un lanciatore nella concitazione del finale da parte dei Rangers .Da segnalare il 3 su 3 di Antoniacomi dei Rangers che risulterà il migliore battitore del torneo con un avg pari a 750.
Quinto posto ai Riverstones che superano i Junior Alpina, settimo posto ai Tigers di Cervignano che hanno la meglio sul Ponte.

Cerimoniere delle premiazioni Lucio Tomasin vice presidente del Cervignano Baseball, premiate le squadre, il MVP,il miglior battitore ed il miglior lanciatore che è risultato Margarit dell’Europa.

Chianti Baseball campione della WL Toscana 2018

Una bellissima giornata di baseball (e softball) si è svolta nella palestra di Malmantile che ha chiuso la Winter League Toscana 2018. Belle partite accompagnate dal fragoroso rumore dei tifosi/genitori che hanno accompagnato le gesta di questi piccoli giocatori.
Molte le partite chiuse con punteggi stretti e bassi, a dimostrazione del buon livello di gioca che si è potuto ammirare. Notevole la corsa dello Junior Firenze Reds che giungendo secondo nel proprio girone dietro al Padule per il TQB avendo pareggiato lo scontro diretto, ha vinto poi il triangolare delle seconde per poi riincontrare il Padule nella semifinale. Anche questa finita in parità sullo zero a zero dopo 4 riprese. Si doveva quindi ricorrere al regolamento che prevedeva la vittoria della squadra che era riuscita a portare più corridori sul cuscino di terza base. Stavolta il regolamento dava ragione allo Junior Firenze che lasciava tre corridori contro uno del Padule.
La finale poi agguerritissima veniva vinta dal Baseball Chianti per due a zero, mentre il Padule usciva dal torneo senza sconfitte, ma terzo in classifica prevalendo per 4 a 3 sulla finale per il terzo posto contro il Livorno 1948. Al quinto posto si classificava l’Arezzo che superava per 3 a 1 l’Antella, mentre settimo risultavano i Lancers di Lastra a Signa che superavano nella finale per il settimo posto il Siena per 4 a 0. Al nono posto si classificavano come da regolamento lo Junior Firenze Whites formazione al femminile Under 13 che giocava in difesa a softball e in attacco a baseball. Si è trattata sicuramente di una bella esperienza anche per queste ragazze che si preparano ad affrontare in campionato con la stessa metodologia di regolamento gli Under 12 maschili. Da segnalare che questa formazione, composta da ragazze di varie province, aveva comunque vinto due delle sue 4 partite disputate. Ora oltre al Baseball Chianti che andrà sicuramente alla fase successiva, si spera nel ripescaggio anche della formazione Junior Firenze Reds.
I premi individuali sono andato come miglior battitore a Piero Soldaini del Padule, miglior lanciatore a Patient Ruocco sempre del Padule, mentre il giocatore più utile è risultato Daniel Francini del Baseball Chianti, ma vogliamo anche segnalare l’ottima prova di Niccolò Parisi dello Junior Firenze.

Al Padova Redhawks la WL Allievi Nord

Stavolta è il PalaTrento, usualmente teatro delle imprese del Volley e del Basket trentini, ad accogliere i giovani under 14 rappresentanti del baseball delle società di Trentino Alto Adige e Veneto: è l’ora dei verdetti finali del girone nord, con le partite che determineranno la classifica nonché l’accesso alla finale Nazionale.

La giornata si apre con le sfide per le posizioni dal quinto all’ottavo: i padroni di casa del Trento Baseball affrontano i veneti della Mobili Cerato Vicenza BSC. Partono subito forte i trentini, che segnano subito tre punti, mentre i veneti rispondono con una sola segnatura. Sfortunatamente nelle riprese successive il Vicenza prende il sopravvento e chiude la partita per 8-3.

Nella sfida per il 5° posto, Palladio e Vicenza impattano inizialmente sul 2 a 2, ma poi un cambio sul monte dei “blu” blocca l’attacco del Palladio, mentre la Mobili Cerato segna ancora e chiude 5-2.

Dopo la premiazione delle prime quattro squadre, tocca alle quattro formazioni che si contenderanno l’accesso alla finale nazionale: partono i T-Rex Pastrengo contro i Padova RedHawks, semireivelazione del girone. I patavini si confermano un’ottima squadra e superano agevolmente gli avversari per 12-0.

La seconda sfida vede due habitue di questi palcoscenici, i “vicini” Crazy Sambonifacese e S.Martino Jr: questa volta a prevalere sono i bianchi veronesi, col punteggio di 4 a 1.

Siamo ordunque alle finali, con il podio che, oltre alla gloria, darà un posto in finale. Pastrengo e S.Bonifacio fanno onore all’impegno e si sfidano colpo su colpo, con i verdi T-Rex che mettono all’angolo i più esperti avversari, che però trovano il colpo di coda nell’ultimo inning e operano il sorpasso decisivo, imponendosi per 6 a 5.

E infine è il turno delle due squadre migliori del girone: RedHawks Padova e S.Martino Jr. Una sfida tra due grandi squadre, con ottimi lanciatori ma anche attacchi di valore. I “falchi” sono i primi a colpire alla seconda ripresa, ma i veronesi ribattono subito e si portano avanti per 2 a 1. Il Padova, essendo squadra di casa, ha a disposizione l’ultimo attacco e ultima occasione per pareggiare e/o vincere: due out rapidi sembrano preludio a una vittoria sammartinese, ma due basi ball ridanno ossigeno al Padova; una base intenzionale carica le basi e, al massimo della tensione, il terzo in battuta del Padova, Federico Benetton, spara un doppio in fondo al campo che porta a casa due punti e fa partire i festeggiamenti dei padovani.

Tempo di premiazioni, e il direttivo del Trento Baseball premia le squadre che ci hanno regalato una grande giornata di baseball: la classifica definiva recita 1) Padova RedHawks 2) S.Martino Jr 3) Crazy S.Bonifacio 4) T-Rex Pastrengo 5) Mobili Cerato Vicenza BSC 6) Palladio Vicenza 7) Trento Baseball A.s.d. 8) Pool77 Bolzano.

Vengono premiati anche il miglior lanciatore, Matteo Padovani del S.Martino Jr, e il miglior battitore, Federico Benetton del Padova, protagonista anche della finale.

Appuntamento quindi al 4 marzo, quando, sempre al PalaTrento, le prime tre classificate sfideranno le omologhe del girone Centro, con l’obiettivo di alzare la coppa di campione nazionale allievi !

WL FVG: decise le semifinaliste

Al termine della seconda giornata a Cervignano definite le quattro semifinaliste che si incontreranno domenica 25 febbraio 2018, per giocarsi la finale del torneo, sono gli Staranzano Ducks che affronteranno i NBP di Ronchi , l’Europa di Castions delle Mura che affronterà i Rangers di Redipuglia.

I Ducks hanno continuato il loro percorso netto,vittoria per 8 a 4 con l’Europa, con Pizzolato che ottiene un fuoricampo interno ed un singolo, doppio invece di Bernardis. Nell’attacco dell’Europa si segnalano Margarit e Pelos con un singolo a testa.

L’Europa supera invece i NBP  per  5 a 1, Pelos ottiene un fuoricampo, Cragnolini un singolo e Margarit un doppio. Attacco del Ronchi si segnala con Pella che mette a segno una valida. L’Europa che rappresenta la vera novità del torneo 2018, chiude la giornata superando i Rangers  per 5 a 1, il monte di Castions domina con Pelos,Margarit e Fanutti.

Nel super derby Rangers – NBP vittoria secca dei primi che approfittano della scarsa esperienza del monte avversario.

Passando al girone basso delle squadre che lottano per il quinto posto, nette vittorie dei Ducks B. Da segnalare lo spettacolare 5 a 5 tra i Riverstones ed il Ponte. Il pari non è parte della tradizione del Baseball ma 5 inning non sono bastati a definire un vincitore. Morello del Riverstones autore di un bel doppio, pareggiato da Pillon del Ponte. Giornata nera per i padroni di casa dei Tigers sconfitti sia dai Ducks B sia dal Junior Alpina che domina ottenendo valide da Paulina, Chicco, Weiser e Magliulo.

WL Toscana: Livorno, Chianti e Padule davanti a tutte

Si è conclusa con un grande successo di pubblico la prima giornata della Winter League Toscana 2018. Si sono giocate nel bel palazzzetto di Malmantile che ha accolto le squadre quest’anno le prime 9 gare che hanno concluso di fatto i tre gironi nei quali sono stati divise le nove squadre iscritte.

Nel primo girone la vittoria è andata alla Pol. Padule che pur pareggiando contro lo Junior Firenze Reds per 2 a 2 dopo una bella gara risulta vincente per il migliot Total Quality Balance grazie alla vittoria sui lancers per 4 a 0 mentre lo Junior Firenze Reds aveva vinto per 3 a 0. Da segnalare la buona prove in pedana di Patient Ruocco e nel box di Piero Soldaini per la formazione sestese.

Nel secondo girone vittoria del Chianti che riesce a superare con difficoltà l’Arezzo per 2 a 1, mentre supera agevolmente la giovane formazione del Siena per NN a NN. Il Siena però riesce a rendere dura la vittoria dell’Arezzo che solo nel proprio ultimo attacco riesce a prevalere sulla formazione senese per 3 a 0 conquistando così la seconda piazza del Girone. Da segnalare che in quest’ultima gara ci sono stati ben 5 colti rubando e la battuta decisiva di Giorgeschi finita nelle tribune.

Il terzo girone vedeva tra le squadre iscritte anche una di softball che per regolamento veniva considerata sconfitta ad ogni incontro, ma per dare una validità alla gara, il regolamento prevedeva in caso di vittoria della formazione femminile (Junior Firenze Whites), l’assegnazione di un punto, anziché due da parte della contendente. Le partite sono state molto interessanti con la formula doppia, cioè giocando con le palline da 8,5 pollici per la difesa maschile e con quella da 11 pollici con lancio di sotto per la difesa femminile. Il girone è stato quindi vinto dal Livorno che vinceva per 6 a 3 contro l’Antella e 5 a 2 contro la formazione femminile dello Junior Firenze. Nell’ultima gara del torneo, lo Junior Firenze Whites si toglieva la soddisfazione di vincere 6 a 2 contro l’Antella anche se per regolamento veniva assegnato un punto solo all’Antella che giungeva quindi secondo nel proprio girone.

La prossima domenica le fasi finali e le premiazioni che decreteranno la formazione vincente della fase Toscana della Winter League Under 12 che andrà poi alla fase finale nazionale.

Lo Junior Rimini vince la WL Allievi Centro

Lo Junior Rimini ha meritatamente vinto la Winter League Allievi Centro sconfiggendo in una bella e combattuta partita gli Athletics Bologna, punteggio finale 5-4.

La giornata si è aperta con la disputa alla mattina delle finali dal 5° al 10° posto: la Fortitudo Bologna sconfiggendo per 1-0 il Castenaso si è aggiudicata il 5° posto, il Pianoro Baseball vincendo sul Ravenna Baseball (3-2) il 7° mentre i Goti di Godo hanno avuto la meglio sulla Virtus Ozzano (5-3) cogliendo così il 9° posto.

La prima delle due semifinali, tra lo Junior Rimini e il BSC Rovigo ha visto vita facile per i romagnoli che con il netto punteggio di 10-1 hanno avuto agevolmente la meglio sui rodigini. Le 7 battute valide per Rimini con 5 extrabase la dicono lunga sulla supremazia degli arancioni.

Di tutt’altro tenore la seconda semifinale tra S.Marino e Athletics. Partono forte i bolognesi che al primo inning segnano due punti grazie ai doppi di Davide Bonetti e Manuel Monda mostrando subito i denti. S.Marino non riesce ad inquadrare i lanci del partente gialloverde Riccardo Nepoti e soltanto al terzo inning accorcia le distanze (1-2) grazie al doppio di Alessandro Beccari spinto poi a casa dalla valida di Alessandro Ercolani. Gli Athletics non riescono più a segnare, ma il loro rilievo Lorenzo Montanari riesce a tenere a bada il S.Marino, sopratutto in un ultimo attacco emozionante quando i ragazzi del Titano sono riusciti a portare il punto del pareggio in terza base. Montanari con lo strike out decisivo dava la salvezza e la finale agli Athletics.

Dopo una finale 3°-4° posto tra Rovigo e San Marino ancora senza storia (2-12), ecco la finalissima, tra gli Athletics e Rimini, squadre già affrontatesi nel girone eliminatorio con la vittoria degli arancioni romagnoli.

Parte forte il Rimini che segna subito con Filippo Foschi, in base su ball, spinto a casa dalla valida di Filippo Taddeo, poi eliminato sul tentativo di raggiungere la seconda (1-0). In attacco gli Athletics riescono a toccare il partente Matteo Giovanelli, ma la buona difesa romagnola impedisce ai gialloverdi di fare punti. Al partente dei bolognesi, Riccardo Nepoti, il regolamento concede solo 2 inning sul monte e al terzo sale Davide Bonetti che subisce un punto al terzo ed uno al quarto, nonostante un’ottima difesa della sua squadra. Al quarto i gialloverdi erano riusciti ad accorciare le distanze grazie ad alcune basi gratis del rilievo Foschi e dopo un quinto inning a zero per entrambe le squadre il Rimini affrontava l’ultima difesa in vantaggio 3-1.

Ultimo inning da cardiopalma. Diverse basi gratis del monte arancione, aggressività sulle basi e una bella linea sulla terza base di Lorenzo Montanari permettevano agli Athletics di ribaltare il risultato, segnando tre punti e portandosi avanti 3-4. Rimini però ribatteva da par suo e all’ultimo attacco, con Montanari sul monte, riusciva a portare a casa la vittoria grazie alla valida a basi piene di Adit Borgese, un walk-off single che faceva esultare i tifosi riminesi.

Al termine della manifestazione le squadre sono state premiate da Alessandro Grimaudo, giocatore di IBL della Fortitudo Bologna, che ha consegnato anche i premi individuali: miglior battitore ad Alessandro Beccari del S.Marino (media battuta 833 con 5/6 e 3 doppi) e miglior lanciatore a Riccardo Nepoti degli Athletics Bologna (1 punto subito in 9 ip con 26 strike out).

Winter League Toscana, tutto pronto per il via

Anche quest’anno l’attività agonistica del baseball 2018 in Toscana partirà con la Winter League organizzata ancora una volta dallo Junior Firenze.

Avendo solo due giornate di gara disponibili, le iscrizioni a questo torneo sono state fermate alle ormai 9 squadre che si affronteranno in 19 gare. Le squadre sono state suddivise in tre gironi (Angels, Braves e Cardinals) di tre squadre ciascuna. Tutte i gironi si chiuderanno con la prima giornata di gare (18 febbraio dalle 9.00 alle 19.20) che si svolgerà presso la palestra di Malmantile – Lastra a Signa sede quest’anno della manifestazione. Le fasi finali che prevedono anche la possibilità di un ripescaggio tra le seconde dei tre gironi per accedere alle semifinali si giocheranno domenica 25 febbraio dalle 8.30 sino alle 19.20 sempre presso la palestra di Malmantile.

Tra le nove squadre partecipanti ci sarà anche una formazione al femminile (fuori classifica) che proseguirà l’esperimento già avvenuto con successo nel campionato ragazzi del 2017 con incontri giocati a palla mista: le ragazze infatti giocheranno in difesa come se fosse softball (palline grandi, lanciate da sotto) mentre in attacco con le regole del baseball.